Marroccu: “Matri e Lazzari restano. Possibile il riscatto di Nainggolan. Missiroli? Ci piace”

307 0

Nessuna cessione eccellente, almeno non a gennaio. Il Cagliari di Massimo Cellino non cederà alcun calciatore di rilievo. Lo dice a Tuttomercatoweb il direttore generale dei sardi, Francesco Marroccu, che si pronuncia sul calciomercato che condurrà la società rossoblù, soprattutto per quanto concerne i propri gioielli Lazzari, Astori e Matri. Poi, da parte di Marroccu, c’è spazio per una rivelazione di mercato: a giorni, come abbiamo già anticipato in esclusiva, il Cagliari potrebbe riscattare l’altra metà di Nainggolan, oggi appartenente al Piacenza.

Marroccu, partiamo dall’inizio. Da poco avete cambiato allenatore affidandovi a Donadoni.
“Il cambio è avvenuto solo per i risultati. Dopo le due sconfitte consecutive contro Napoli e Genoa abbiamo ritenuto opportuno dare un segnale. I rapporti con Bisoli restano però ottimi perché ha fatto la storia del Cagliari e nel periodo in cui ha allenato il club ha fatto solo e unicamente il bene del club”.

Spazio al mercato: Alessandro Matri recentemente è stato accostato al Genoa, così come tanti altri vostri calciatori vengono spesso avvicinati ad altre squadre.
“Matri non è mai stato e non è sul mercato. Credo che quello che lo accosta al Genoa sia un discorso superato, anzi mai iniziato anche perché mi sento spesso con la dirigenza ligure e non mi hanno mai chiesto apertamente il giocatore. Siamo sicuramente onorati che gli operatori di mercato apprezzino i nostri calciatori, è il segnale che presidente e società sono stati bravi a costruire una squadra giovane e con grandi prospettive”.

Un altro pezzo pregiato del Cagliari è Andrea Lazzari, a più riprese accostato al Milan. Qual è la situazione del giocatore?
“Lazzari è un giocatore molto importante per il Cagliari. Come il Milan fatica a trovare dei sostituti all’altezza per rinforzare la propria rosa, potete immaginare quanto sarebbe difficile, per noi, reperire il sostituto di Andrea. Quindi credo che le difficoltà di un trasferimento di Lazzari durante questa finestra di mercato siano legate proprio alla sostituzione del calciatore”.

Intanto lavorate al riscatto dell’altra metà di Nainggolan che appartiene al Piacenza.
“Si, è una possibilità ma non un’esigenza. Il giocatore sta rispondendo alle aspettative che avevano e questa del riscatto anticipato della metà è una possibilità. Radja è una piacevole sorpresa, ma ci sono anche delle conferme come Astori e Pisano. E’ un Cagliari che da qui a fine anno potrebbe fare bene”.

Astori invece piace al Napoli.
“Astori è un calciatore che abbiamo in comproprietà con il Milan e già questa situazione contrattualistica rappresenta un ostacolo. Detto questo con Bigon ci sentiamo spesso e non c’è mai stata una richiesta che anche se ci fosse non verrebbe presa in considerazione perché vogliamo tenere il giocatore”.

Come vi muoverete durante questa finestra di mercato?
“Abbiamo le idee molto chiare. La rosa va bene così, dobbiamo solo sostituire i partenti che sono Biasi che è già andato al Frosinone ed eventualmente assecondare Pinardi che ci ha chiesto di avvicinarsi a casa per motivi familiari”.

In entrata potrebbe esserci Missiroli.
“Missiroli è un giocatore che ci piace, ma inserito in una rosa di altri nomi e comunque non è un’operazione immediata. Ma il calciatore ci piace”.

Da quale società si aspetta, da qui alla fine, dei movimenti di rilievo?
“Si muoverà la Juventus, ma attenzione al Genoa che vuole rinforzarsi e quindi mi aspetto molto dalla società rossoblù”.

[Alessio Alaimo – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]