Max Lanza stringe i denti e allunga in campionato a Grobnik

34
max lanza
Max Lanza – credit: NWES Stephane Azemard

GROBNIK – Sul difficile tracciato croato di Grobnik, Max Lanza ha sfruttato al meglio un weekend complicato per allungare la sua leadership nel Legend Trophy, conquistando due piazzamenti sul podio nella speciale classifica e centrando una solida Top10 assoluta nella prima gara.

La pista croata non porta decisamente bene a Max Lanza, che qui lo scorso anno fu costretto ad interrompere anzitempo la sua stagione per le conseguenze di un duro incidente. Questa volta la mala sorte ha avuto la forma di una contrattura cervicale, che ha comportato vertigini e nausea che hanno tormentato per tutto il fine settimana il pilota romano. Un vero peccato, perchè in Croazia Lanza ha mostrato di essere decisamente competitivo, con l’ottava prestazione assoluta conquistata in qualifica.

Un risultato che avrebbe potuto anche essere migliore: “Eravamo davvero veloci qui in Croazia ma nulla ha girato per il verso giusto. In qualifica avevamo una gomma forata, quando ce ne siamo accorti era ormai troppo tardi e ci siamo giocati così la nostra chance di partire davanti. Potevamo puntare alla seconda fila. Come se non bastasse è arrivato poi questo mio malessere che mi ha tormentato per tutto il weekend.” ha commentato Lanza, che ha stretto i denti ed è riuscito a conquistare un secondo e terzo posto fondamentali per la classifica del Legend Trophy. “Nella prima gara siamo stati molto competitivi, abbiamo portato a casa una Top10 assoluta in condizioni non facili. Ho faticato molto di più nella seconda corsa, ma non ho voluto mollare. Ho pensato al campionato ed è stata la scelta giusta: usciamo da Grobnik con la leadership del Legend Trophy rafforzata!”.

Dopo quattro appuntamenti, Lanza è saldamente in testa alla classifica del Trofeo Legend, a soli due punti dalla competitiva Top10 assoluta. Il prossimo appuntamento della NASCAR Whelen Euro Series è in programma il 9 e 10 ottobre sul tracciato di Zolder, weekend che chiuderà la regular season prima che la finalissima di Vallelunga porti con sé tutto lo spettacolo dei punteggi raddoppiati.

Articoli correlati