Serie B – Il punto della situazione sulle trattative in corso

Serie B 2018/2019

Molto attivo il calciomercato in Serie B con tutte le squadre pronte a rinforzarsi in vista della nuova stagione. 

COSENZA – L’asse Cosenza-Napoli è caldissimo: i calabresi si assicurano Anastasio e confermano per una nuova stagione anche Palmiero, si lavora anche per un nuovo prestito di Tutino. Il Lecce ufficializza Pettinari e lavora per l’arrivo di Palombi. Il giocatore, di proprietà della Lazio, arriverebbe in Puglia in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto in favore dei bianco-celesti. I giallo-rossi sono forti anche su Eugenio Lamanna, ma se l’affare con il Genoa non dovesse andare in porto il club virerebbe su Vigorito. I salentini chiudono anche per Filippo Falco dal Bologna.

Il Palermo saluta Posavec che approderà all’Hajduk, il presidente Zamparini ha dichiarato che si tratta di una scelta psicologica e non tecnica. Per rimpiazzare il portiere croato si pensa a Alberto Brignoli, sull’estremo difensore di proprietà della Juventus si trova anche lo Spezia. La Cremonese ottiene un nuovo prestito per Castrovilli: il giocatore della fiorentina giocherà per la seconda stagione di fila con i grigio-rossi. Il Cittadella chiude per Frare: il giocatore arriverà dal Pontedera e firmerà un contratto quinquennale. Il Crotone prova a muoversi per Bartolomei. L’affare è tutt’altro che facile visto l’interesse di Frosinone e Chievo, la Serie A potrebbe fare la differenza per il giocatore del Cittadella. Passi in avanti per le trattative con Milan e Juve riguardanti Simic e Marrone. In uscita per i rossoblu c’è Ceccherini con la Fiorentina che nella ultime ore starebbe pensando al difensore.

La Salernitana ha chiuso per Volpicelli, attaccante del Francavilla, e prova a prelevare 3 giocatori dal Catania: Martinez, Bogdan e Barisic. Carillo sarà un giocatore del Pescara visto che gli abruzzesi hanno battuto la concorrenza del Venezia che sembrava essere in netto vantaggio sull’ex Pisa. Il Verona prova a muoversi verso Di Gaudio e Favilli, mentre in uscita prova a piazzare Pazzini. La difficoltà nel vendere l’attaccante ex Sampdoria sta nell’elevato ingaggio che percepisce.