Mercato Atalanta: Ardemagni al casello, Antenucci nel mirino. Giaccherini intercettato sull’asse Bergamo-Genova

Le parole del presidente di ieri hanno scatenato la caccia al mister Y. Si, perchè ormai si può dire che il mister X, oggi ha un nome e cognome:Matteo Ardemagni sarà nerazzurro, probabilmente prima del ritiro estivo che prenderà il via l’8 luglio con le visite mediche di rito.

Le indagini, dunque si sono spostate sul giovane attaccante o seconda punta, da inserire in rosa. Gli indizi ce li ha dati percassi ieri durante la conferenza stampa: giovane, che sappia fare gol e pronto per la prossima stagione in serie A.

I nomi su cui abbiamo focalizzato la nostra attenzione si restringono a quelli già fatti in precedenza: Antenucci e Zigoni potrebbero rientrare nell’identikit fatto dal presidente.

Ritorna però a circolare il nome di Giaccherini, ma per lui, ahimè, bisognerà cedere Padoin. Giaccherini è cercato dal Parma e Sampdoria. Se i doriani riuscissero a prenderlo, lo inserirebbero poi nella trattativa per Padoin e Tiribocchi.

Premesso che Tiribocchi è stato dichiarato incedibile, l’agnello sacrificale, sarà con ogni probabilità Simone Padoin. Appena apriranno i portoni del mercato, arriveranno i carriarmati della serie A a insidiare la capanna nerazzurra. L’Atalanta farà l’impossibile per non farsi mettere a ferro e fuoco il villaggio, ma con la Sampdoria è facile che si scenderà ad una lunga ed estenuante tratativa: Padoin per Giaccherini. Oppure si tornerà alla carica per Marilungo e Volta.

Come condor, il mercato gira sulle teste di Ascoli e Modena, iscritte in extremis al campionato di B, ma con enormi poblemi economici da risolvere. A Modena piace Catellani, mentre ad Ascoli c’è Bernacci che potrebbe rientrare nel mirino nerazzurro.

[Luca Ronchi – Fonte: www.atalantanews.com]