Mercato Bari, ore decisive: Torrente aspetta, ma il tempo stringe…

Ci siamo. Il campionato è alle porte, e il Bari si dice pronto al debutto contro il Varese, ospite al San Nicola per la prima partita della nuova stagione. Ma come si presenta il galletto a questo importantissimo incontro? Rimaneggiato, soprattutto in difesa (out, per motivi diversi, Clayton, Crescenzi, Ceppitelli e S. Masiello), e ancora in attesa dei colpi di mercato tanto richiesti da mister Torrente, onesto ed esigente nel richiedere ancora un rinforzo per reparto.

Il ds del Bari, Guido Angelozzi, è alla ricerca delle pedine utili a rimpolpare la rosa a disposzione del tecnico campano, non del tutto contento dell’organico attuale. Nell’ordine, all’ex Gubbio, farebbe piacere ricevere in regalo, ben prima di Natale, un’attaccante, un centrocampista di qualità e un difensore di esperienza. Tanto, troppo se pensiamo che, dopo domenica, mancheranno solamente tre giorni alla chiusura ufficiale delle trattative. Le minaccie maggiori, però, non arrivano dalla clessidra: le ristrettezze economiche del club di via Torrebella non permettono al diesse siciliano di operare come meglio potrebbe. L’ex Andria e Lecce è costretto ad aspettare le mosse degli altri club.

Poco rassicurante come politica, ma è l’unica adottabile in questo momento. Lo abbiamo capito dalle trattative Mastronunzio e De Paula, rese quasi impossibili dalla concorrenza, economica, di altre società. La fortuna, in questo momento, è rappresnetata dall’appeal che il club biancorosso sembra comunque esercitare nei confronti di diversii tanti giocatori ancora alla ricerca di una piazza importante dove riproporsi al calcio che conta. Ma, come detto, bisognerà aspettare, e sperare che qualche boccone cadi dalla bocca di altre società. Solo allora, con assoluta celerità , il ds Angelozzi apparecchierà la tavola, imbandendola, spera Torrente, con almeno tre nuovi giocatori.

I nomi, diversi e di variegata estrazione calcistica. Per la difesa si pensa a Cesar, attualmente svincolato e con un passaro al Chievo Verona ed al Padova, mentre per l’attacco, oltre al solito De Paula (in pole), salgono le quotazioni di Ardemagni (Atalanta) e Babacar (Fiorentina). L’unico mistero riguarda il possibile centrocampista, di cui non si sa, praticamente, ancora nulla.

[Andrea Dipalo – Fonte: www.tuttobari.com]