Juve due esterni e si prova il terzo, Inter Forlan ma non solo, Milan capolavoro Aquilani

Tanti affari, fatti. Tanti affari da fare. Si avvicina la fine del mercato e le trattative si moltiplicano, come le idee. Prendete la Juve. Preso Estigarribia (prestito con diritto di riscatto), preso Giaccherini (comproprietà) ora si prova anche per Maoluda. Per dare a Conte quell’esterno di grandissima qualità che chiede. Non sarà facile prenderlo, ma ci si prova. L’ingaggio alto non aiuta, la frattura con il Chelsea si. Poi mancherà il difensore: il rebus con lo Zenit non sarà di facile soluzione per Bruno Alves. Lo scambio alla pari non convince nessuno: se dovesse prendere più quota aspettatevi di nuovo una delegazione russa in Italia…

A proposito Eto’o finalmente ha firmato. Ora si aspetta la firma di Forlan. Proposti ieri 2 anni a meno di 3 milioni. L’uruguayano anche se ha voglia di Inter ha detto aumentiamo. Così si rivedranno nelle prossime ore, ma entro il fine settimana Forlan sarà dell’Inter. A meno che non si riaprano delle trattative ormai praticamente chiuse: Tevez e Zarate (che l’Inter vuole solo in prestito) o Palacio di cui però con il Genoa non si è parlato. Anzi. L’ennesimo rinvio della chiusura della trattativa Kucka Viviano spinge il Genoa un po’ più lontano da Gila e a esplorare altre strade.

Come quella di Borriello. La Roma in prestito lo darebbe, soprattutto ora che è arrivato Osvaldo (17 milioni bonus compresi). Il Genoa butta sul tavolo Veloso, alla Roma piace Palacio. Al momento sembra mission impossibile. Al momento.

Come l’ultima idea giallorossa per il centrocampo: Riccardo Montolivo. I soldi in cassa ci sono, peccato che la Fiorentina abbia dichiarato che il giocatore verrà venduto solo all’estero. C’è tempo per fare marcia indietro, dovesse arrivare l’offerta giusta? Intanto si tiene caldo il nome di Palombo…

Montolivo aspetta, di certo non il Milan che ha piazzato il colpo Mister X. Prestito gratuito e riscatto legato alle presenze (25 in stagione) fissato già a 6 milioni di euro. E mister X non è uno qualunque ma Alberto Aquilani. Visite mediche e poi un saluto ad Allegri. Un’operazione chirurgica a basso costo e a altro tasso di qualità. Ora Allegri ha la rosa al completo, da escludere sorprese finali.Quelle le riserveranno gli altri.

Il Palermo ha individuato il portiere: si tratta con il Panathinaikos per Tzorbas, nazionale, 29 anni. Costo del cartellino sotto il milione di euro. E’ stata la giornata dei difensori: Legrottaglie ha firmato 2 anni a Catania, Loria 1 anno a Bologna, Cassani ufficiale a Firenze. Gastaldello lo cerca il Valencia. Poi fatto anche lo scambio Bentivoglio Sammarco fra Samp e Chievo. A Lecce arriva Foggia, Catania sempre vicino ad Almiron e una chiacchierata con i procuratori di Mareco del Brescia. A Cesena se non arriva Martinez si pensa a Ghezzal ed è stato proposto Benussi dal Palermo. Ci si pensa ma senza Gonzalez. A Udine potrebbe arrivare Vieirinha dal Paok per smaltire un po’ la delusione dall’eliminazione dalla Champions. Forse non basterà.

[Luca Marchetti – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]