Milan, Allegri accusa i singoli e … l’Inter

264

Il Milan stenta, non convince e per ora vince con il contagocce. Ci sarebbero tutti gli ingredienti per essere preoccupati, ma non secondo Max Allegri. Il tecnico rossonero sostiene di non aver visto difficoltà a livello di squadra, accusando i singoli giocatori di avere causato le diverse reti subite: “Fino ad ora non abbiamo commesso errori tattici o di reparto, ma dei singoli. Ci vuole tempo e occorre restare sereni. Non bisogna farsi prendere dallo sconforto per aver pareggiato col Catania, dalla frenesia per la mancanza di risultati”.

L’altro sorprendente punto delle dichiarazioni del tecnico rossonero, riguarda la rivalità tra le due squadre milanesi, pane quotidiano della vita calcistica meneghina, che sembra però assolutamente indigestoal nuovo allenatore dei rossoneri: “E’ chiaro che quando il Milan non vince fa clamore, anche perché la rivalità con l’Inter è devastante. Per stare alla pari con gli altri bisogna vincere molto, e occorre iniziare a farlo il prima possibile”.

[Gianluigi Longari – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]

Articoli correlati