Milan, allenamento post-derby e dichiarazioni Montella

“Mi fa piacere vedere l’Inter uscire dal campo come se avesse vinto dopo un 2-2”

Milan, Montella: "Domani sarà obbligatorio prenderci i tre punti"MILANELLO – Rossoneri in campo per l’unica seduta del lunedì. Dopo il derby i ragazzi di Mister Montella sono tornati in campo. Alle 12 è iniziato l’allenamento con la squadra divisa: i giocatori impegnati nel match di ieri sera hanno effettuato un lavoro di scarico in palestra, mentre gli altri hanno svolto varie esercitazioni tecnico-tattiche.

Il prossimo allenamento è fissato a martedì mattina, con una seduta facoltativa alle 11.

Di seguito le parole di Vincenzo Montella al termine del posticipo della 13esima giornata:

“Dispiace prendere gol all’ultimo istante. I ragazzi però dovranno essere contenti per quello che hanno fatto oggi. Tutti noi stasera devono andare a dormire contenti. Vedere gli avversari costruiti per vincere lo Scudetto uscire dal campo festeggiando per un pareggio come se avessero vinto credo sia un merito”. Parole anche per Silvio Berlusconi: “Era soddisfatto, ci ha fatto i complimenti. A me dispiace per il presidente e i tifosi, ma soprattutto per i ragazzi. Devono essere fieri per quello che hanno fatto – continua – Ci ha fatto i complimenti, si rispecchia molto nello spirito della squadra. Anche lui era dispiaciuto per il pareggio”.

Sulle ripartenze: “Le squadre migliori sono quelle che possono alternare ogni fase di gioco, l’importante è che la squadra sappia fare bene in diverse fasi di gioco”.

Sul rammarico: “Dispiace però ho un’altra prospettiva delle cose. Perché devo trovare dei difetti? Ci sono tante cose positive e ci focalizziamo su questo. Saremmo più dispiaciuti avere 20 punti dall’Inter”.

Sul gol di Candreva: “Tagliavento ha fatto una grande gara. Ci poteva stare il fallo su Locatelli, dal campo mi sembrava che fosse fallo laterale nostro”.

Su Bacca: “Buona prova, si è sacrificato molto per la squadra”.

Sulla classifica: “Ci piace ed è anche meritata, perché la squadra sta facendo ottime cose”.

Su Mati Fernandez e Lapadula: “Nei cambi ho pensato di poter gestire meglio la palla ma non ci siamo riusciti molto. Dobbiamo crescere nel gestire la palla, gli ultimi minuti sono stati faticosi e non abbiamo portato a casa il risultato pieno”.

A cura di Simone Bortune