Milan-Genoa 1-0, il tabellino: decide una rete di Mati Fernanez nel primo tempo

1188

Milan-Genoa live risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: MILAN-GENOA 1-0 (primo tempo 0-1)

TABELLINO:

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Paletta, Zapata, Vangioni; Kucka, Bertolacci (dal 3′ pt Locatelli), Mati Fernandez (dal 29′ st Pasalic); Ocampos, Lapadula (dal 42′ st Antonelli), Deulofeu. A disposizione: Storari, Plizzari, G. Gòmez, Calabria, Poli, Honda, Cutrone. Allenatore: Montella.

GENOA (3-5-2): Lamanna; Izzo (dal 23′ st Biraschi), Gentiletti, Munoz, Laxalt; Ntcham, Cataldi, Hiljemark; Lazovic (dal 16′ st Edenilson), Simeone, Taarabt (dal 31′ st Pinilla). A disposizione: Rubinho, Orban, Brivio, Cofie, Rigoni, Beghetto, Morosini, Pandev, Palladino. Allenatore: Mandorlini.

Arbitro: Carmine Russo della sezione di Nola

Assistenti: Barbirati-Peretti

Quarto Uomo: Paganessi

Addizionali: Irrati-Sacchi

Reti: al 34′ pt Mati Fernandez

Ammonizioni: Cataldi, De Sciglio, Gentiletti

Recupero: 3 minuti nel primo tempo e nella ripresa

Stadio: Giuseppe Meazza di Milano


Milan-Genoa la presentazione della partita

Milan-Genoa
Milan-Genoa live risultato, tabellino e cronaca della partita

MILANO – Sabato alle ore 20:45, allo stadio Meazza si gioca Milan-Genoa, anticipo serale della ventinovesima giornata del campionato di Serie A. Decima del girone di ritorno. All’andata finì 3-0 per il Grifone, grazie ai gol di Ninkovic e Pavoletti e all’autorete dell’ex Kucka.

I padroni di casa provengono dalla sconfitta per 2-1 rimediata a Torino sul campo della Juventus. In classifica sono settimi con 50 punti. Gli ospiti sono reduci dalla sconfitta nel derby e sono quint’ultimi a quota 29. Sono 48 gli incontri disputati a San Siro tra le due compagini, con il bilancio di 30 vittorie per il Milan, 13 pareggi e 5 affermazioni per il Genoa.

QUI MILAN

Montella non potrà contare sugli squalificati Romagnoli, Bacca e Sosa oltreché sugli infortunati Montolivo, Bonaventura e Suso. Possibile forfait di Abate, non ancora ristabilito dal problema all’occhio che lo affligge da qualche tempo. Probabile il 4-3-3. Davanti a Donnarumma in porta il quartetto difensivo dovrebbe essere formato dalla coppia centrale Zapata-Paletta e sulle fasce da De Sciglio e Vangioni (al momento, preferito ad Antonelli, uno dei tanti ex della partita). In mezzo al campo dovrebbero esserci Bertolacci, Locatelli e Pasalic, con possibilità, però, di inserimento per Kucka. “Tridente offensivo” composto da Ocampos, Lapadula e Deulofeu.

QUI GENOA

Mandorlini dovrà fare a meno dello squalificato Burdisso e degli infortunati Perin e Veloso. Da valutare Ninkovic. Probabile il 3-5-2, con Lamanna in porta e difesa a tre, con Gentiletti al centro e due esterni (Izzo e Munoz) che in fase difensiva si abbasseranno e formeranno una difesa a cinque. Tre centrocampisti centrali (con Cofie e Rigoni al momento pereferiti a Ntcham e Cataldi) e due mezz’ali, Lazovic e Laxalt. Due punte con una torre centrale (Pinilla) e una di movimento per attaccare la profondità (Simeone).