Milan: Pato e Robinho per puntare su Drogba. Prosegue il testa a testa dei portieri

logo-milanDomani Didier Drogba valuterà le offerte ricevute fino ad oggi insieme ai suoi consiglieri. Sul giocatore, che secondo le ultime indiscrezioni avrebbe già scartato offerte provenienti da Francia, Inghilterra e Russia (Olympique Marsiglia, Liverpool e Spartak Mosca) volenteroso di trasferirsi in Italia, si sono concentrate da tempo le attenzioni di Milan e Juventus. I bianconeri cercano un sostituto di Bentdner, infortunato, il Milan un nuovo tassello d’attacco per sostituire il partente Pato. Il progetto di Via Turati è chiaro: i 25 milioni che Adriano Galliani spera di incassare dalla cessione di Pato e Robinho serviranno all’acquisto di un solo attaccante. Il secondo sostituto sarà M’Baye Niang: il francese deve crescere e il Milan ha deciso di creargli l’habitat naturale, ovvero coinvolgendolo di più all’interno del gruppo.

PROSEGUE IL TESTA A TESTA – Se il Milan in campionato ha raccolto pochi punti nei primi mesi un po’ la colpa è anche loro. Christian Abbiati e Marco Amelia fino ad oggi non hanno certo brillato, e se a qualche errore grossolano di troppo ci sommiamo i soliti acciacci fisici, ecco spiegato il rimescolamento delle gerarchie. E’ la prima volta sotto la gestione Allegri, scrive oggi La Gazzetta dello Sport: Nell’ultimo mese Amelia ha strappato ad Abbiati la maglia da titolare. Ora come ora Marco, che arriva da cinque gare di fila da titolare in campionato, parte ovviamente in vantaggio, ma la sosta e la preparazione invernale potrebbero portare a una riduzione del gap fra i due numeri uno. Per ora Abbiati è avanti alla voce presenze (16 a 9) e posizionato meglio anche nella classifica dei gol subiti in media a partita (1.13 a 1.56, in totale 18 a 14). Con il numero 32 in porta il Milan ha ottenuto 6 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte; con Amelia 5 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte.

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]