Milan, Tonali si presenta: “Volevo solo questo maglia, è un sogno”

54

Milan, Tonali si presenta: "Volevo solo questo maglia, è un sogno"

Le parole del nuovo centrocampista del Milan nel corso della conferenza stampa di presentazione in quel di Milanello.

MILANO – Sandro Tonali si presenta. Il nuovo centrocampista del Milan ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole a cominciare dalla scelta di vestire rossonero: “La volevo indossare da un po di tempo, con Cellino parlo poco però mi ha subito capito. Mi ha detto di fare la mia scelta, ha mantenuto la parola. Gli ho chiesto di fare questo sforzo nei miei confronti ed è stato super. Il mio amore per il Milan? Parte da Sant’Angelo, i colori sono rossoneri, così come la mia prima squadra, a Sant’Angelo sono tutti milanisti, dal mio papà che mi ha trasmesso la passione. Così da piccolo sono diventato milanista”.

L’ex Brescia ha, poi, aggiunto: “Il livello è molto alto, c’è la voglia di fare bene e vincere. I compagni, a partire da Ibra, ti trasmette la voglia di non sbagliare mai e di vincere. Questo gruppo è giovane ma anche in loro c’è questa intenzione. La qualità è molto alta. Abbiamo voglia di iniziare sul campo. C’è un grande spirito, le amichevoli lo hanno dimostrato. Le gare ufficiali sarà diversi ma c’è voglia di spaccare il mondo. Pioli? Il mister mi ha spiegato cosa bisogna affrontare partita per partita, mi farò trovare pronto. Ibra? Uno di quelli che mi ha colpito di più perchè lo ammiravo molto nel Milan, giocare con lui è una cosa bellissimo. E’ un idolo, riesce a prendere tutto il Milan sulle spalle e portarlo alla vittoria”.

Sulla trattativa con l’Inter ha dichiarato: “La trattativa l’ha seguita il mio agente, sono rimasto lontano da tutto, ho fatto la mia vacanza senza parlare con lui. C’è molta fiducia tra me e lui, poi appena ha saputo che c’era il Milan sapeva della mia passione e mi ha chiamato”. E infine la chiosa: “Bisogna vincere gara per gare, non guardare a cosa potremmo fare tra sei mesi, lavorare sempre e costruire la nostra casa vincendo sempre più partite. Stiamo lavorando sia a livello fisico che mentale, raggiungere il 100% non è semplice ma sto lavorando bene e sono sempre più pronto giorno dopo giorno”.

Articoli correlati