Montella: “Mi soffermerei sulla costanza della squadra, la volontà di colpire”

logo-fiorentinaNel post partita di Torino-Fiorentina si è fermato ai microfoni di Sky il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella: “Sarebbe facile limitare tutto alla mancanza di punte. Mi soffermerei sulla costanza della squadra, la volontà di colpire. Sicuramente rispetto alla partita dell’anno scorso abbiamo subito meno contro una squadra come il Torino, molto veloce e tatticamente disposta egregiamente. Anche nelle situazioni di cambio passo con Cerci siamo stati bravi a contenere.

Mercato? É evidente che siamo stati sfortunati con Mario e Giuseppe, non è facile cercare un giocatore dello stesso livello e chi ce li ha se li tiene. Sono certo che la società farà il possibile perché è una esigenza di tutti  non solo mia. L’attaccante ideale? Che garantisce i gol.

Matos è un giocatore interessante, ce lo chiedono in tanti, ma tranquillizziamo tutti che il ragazzo rimane con noi. Iakovenko speravo che attaccasse di più la profondità, è stata una scelta esclusivamente tattica. L’indole di andare ad attaccare l’area di rigore ci manca, è difficile anche da allenare. Quindi bisogna cercare un attaccante così. Ho i capelli con il ciuffo al vento? Giocando la domenica a mezzogiorno e mezzo spesso non c’è tepo neanche di pettinarsi…”.

[Chiara Baglioni – Fonte: www.violanews.com]