Monza, presentato il nuovo sponsor Motorola

37

Monza calcio

Il produttore di smartphone parte del Gruppo Lenovo accompagnerà i biancorossi per le prossime due stagioni

MONZA – Motorola, produttore di smartphone parte del Gruppo Lenovo, diventa l’Official Sponsor del Monza Calcio  per le prossime due stagioni.

La presentazione si é svolta nella giornata di oggi presso la suggestiva location dello Spazio Lenovo di Corso Matteotti a Milano. In tale occasione, l’Amministratore Delegato dell’AC Monza Adriano Galliani e l’Executive Director di Motorola Carlo Barlocco hanno annunciato la partnership nata dalla volontà di andare incontro alle passioni ed ai gusti di tifosi e consumatori, svelando le maglie da gioco della stagione 22/23 caratterizzate dall’iconica “M” sul petto.

Motorola accompagnerà i Biancorossi in campo anche nel riscaldamento di ogni partita, personalizzando il training kit pre-gara e fuori dal campo, con un ricco programma di attivazioni digitali ed innovative.

Di seguito le parole di Adriano Galliani, Amministratore Delegato dell’AC Monza: “Siamo molto orgogliosi che un marchio iconico e prestigioso come Motorola abbia captato la voglia di diventare grandi che abbiamo a Monza. La sponsorizzazione si fonda su valori in comune come lo stile, l’innovazione e la modernità. Siamo convinti che attraverso il gioco di squadra arriveranno nuovi successi reciproci da festeggiare insieme”.

Carlo Barlocco, Executive Director di Motorola ha commentato: “Motorola e AC Monza hanno una storia importante alle spalle e negli ultimi 3 anni hanno intrapreso un rapido processo di crescita. Entrambi i brand sono infatti entrati nei cuori degli italiani. Siamo davvero felici di poter contribuire a sostenere la crescita del Monza, una squadra che continuerà a regalarci grandi emozioni e con cui sentiamo di condividere tanto. Abbiamo infatti la stessa determinazione nell’affrontare le sfide più complesse per raggiungere traguardi ambiziosi, avendo il coraggio di superare ogni limite e puntando su passione, talento e creatività”.