Oddo: “Mi aspetto una partita a ritmi altissimi”

333

Massimo OddoPESCARA – Alla vigilia di Napoli-Pescara Massimo Oddo, allenatore della squadra abruzzese, é intervenuto oggi nella classica conferenza stampa. Ecco quanto ha dichiarato.

La situazione della squadra

Il tecnico ha parlato del momentaccio che la squadra, decimata dagli infortuni, sta attraversando. Sono ben nove attualmente i giocatori indisponibili, di cui cinque con traumi riportati da scontri di gioco e quattro con problemi muscolari. Domani Oddo potrà contare soltanto su tre difensori – Coda, Crescenzi e Stendardo – ai quali aggregherà Delli Carri, Maloku e il classe 2000 Pompetti. La difesa a tre non sarà una scelta definitiva ma contro il Napoli sarà dettata dalla necessità.

I nuovi arrivati

L’allenatore biancoazzurro si é dichiarato soddisfatto dei nuovi, arrivati con la testa giusta, la voglia di soffrire e di fare un qualcosa di importante, consapevoli del fatto che bisogna lottare. Hanno soltanto avuto poche possibilità di assimilare gli schemi di gioco a causa del poco tempo e delle troppe assenze.

Il mercato

Oddo non ha voluto parlare di mercato perché la società conosce bene quali sono le priorità e sa come intervenire.

La sfida con il Napoli

Il tecnico ha le idee chiare: non si può pensare di andare a Napoli e chiudersi nella propria area perché così, considerando le caratteristiche offensive della squadra partenopea, prima o poi si prende il gol. La tattica sarà quella di giocare la partita cercando di essere propositivi, bravi nelle ripartenze e accorti quando gli azzurri faranno pressing. Oddo ha dichiarato che al San Paolo, vista la partita delicata, non porterà alcun esordiente nè i nuovi arrivati Cubas e Zuparic. Gilardino avrà invece le stesse chances dei compagni di reparto di scendere in campo.

 Il Napoli

Oddo ha detto di aspettarsi una partita a ritmi altissimi e un Napoli migliore rispetto a quello affrontato nella partita di andata. A suo parere la squadra di Sarri in questi mesi é cresciuta molto e ora é forte, propositiva, con certezze che prima non aveva.

Articoli correlati