Nassi: “Samp di oggi ha tutto per avvicinarsi a quella del’era Mantovani”

Claudio Nassi, ex Ds di Fiorentina e Sampdoria, ha analizzato la stagione e il mercato dei blucerchiati in un’intervista esclusiva rilasciata alla nostra redazione nazionale di tmw.com:

Dr. Nassi, al di là della débacle in Europa, la Sampdoria, dopo un’annata straordinaria come quella passata, pare aver retto abbastanza bene in campionato un cambiamento decisamente traumatico come il passaggio della guida tecnica da Delneri a Di Carlo…
“Penso che in casa blucerchiata non si sappia gestire come si dovrebbe un personaggio della forza e dello spessore di Garrone. La Samp di oggi ha tutto per avvicinarsi a quella dell’era Mantovani: un settore giovanile tra i migliori in Italia e i mezzi del suo presidente, che però va ‘allenato’ meglio”.

Cosa significa la partenza di Cassano?
“La Sampdoria perde un giocatore molto bravo, ma se non si riesce a gestirlo è meglio che parta. Garrone non è tipo da permettere certe cose, a Genova è un personaggio che incute soggezione a chiunque”.

E se dovesse partire anche Pazzini?
“Se parte Cassano la Samp, non può perdere anche Pazzini”.

[Diego Anelli – Fonte: www.sampdorianews.net]