Nazionale: pochi giocatori viola ai Mondiali?

156

logo-fiorentinaNazionali-Fiorentina, un binomio che ultimamente non sta funzionando bene. Con i Mondiali alle porte i Ct delle selezioni partecipanti stanno iniziando a diramare i convocati per la spedizione brasiliana. Il primo a rimanere fuori, nella Fiorentina, è stato Neto due giorni fa. Nessuna sorpresa in realtà, il numero uno già da diverso tempo non veniva convocato nelle rappresentative ma la buona stagione a Firenze avrebbe almeno potuto far venire qualche dubbio a Felipe Scolari. Ieri è stato il turno di Mario Gomez di ricevere la brutta notizia: Loew ha diramato i 30 pre-convocati che prepareranno la competizione ma tra questi non c’è il nome dell’ex attaccante del Bayern Monaco. Nei prossimi giorni arriveranno altre liste come quelle dell’Argentina e Spagna dove non dovrebbero figurare rispettivamente Gonzalo Rodriguez e Borja Valero.

Qualche dubbio in più è lecito averlo per la lista del Cile: Mati Fernandez e Pizarro sognano la convocazione ma se il primo può coltivare molte speranze, più complicato è il discorso per il Pek, recentemente accantonato dal Ct. Pressochè impossibile che Rebic si unisca alla comitiva croata a causa del suo lungo infortunio mentre il discorso Italia resta aperto, soltanto a metà, per Giuseppe Rossi dopo le parole di ieri di Prandelli. Insomma ci sarà davvero poco viola in Brasile, dove l’unico protagonista annunciato è Juan Cuadrado con la Colombia. E intanto Firenze, come sovente capita, si divide: per la Fiorentina è un bene o un male?

[Stefano Rossi – Fonte: www.violanews.com]

Articoli correlati