Palermo, è Rossi il vero leader

In molti si chiedono cosa accadrà quando torneranno a disposizione Liverani, Pinilla ed Hernandez. Chi dovrà far posto a questi tre? E, nel caso la risposta fosse nessuno, accetteranno tranquillamente la panchina? Gli interrogativi sono legittimi. Credo che ogni allenatore vorrebbe avere questi problemi e Delio Rossi si augura di avere presto di questi dubbi. Dobbiamo augurarcelo anche noi tifosi. Il mister ha dimostrato di sapere gestire al meglio le risorse a disposizione sia quando ha avuto tutti gli uomini a disposizione, sia quando ha dovuto fare di necessità virtù a causa delle assenze.

Con il ritorno di Miccoli ha dimostrato che si può vincere, e giocare bene, anche senza una punta di riferimento. Contro squadre con difese bloccate come Catania e Cesena ha utilizzato i tre fantasisti rosa senza dare punti di riferimento agli avversari e sono arrivate due belle vittorie. Siamo convinti che saprà utilizzare al meglio tutti i giocatori quando saranno tutti a disposizione poichè il segreto è proprio quello di lavorare sulla psiche dei calciatori.

Il progetto rosanero è pienamente condiviso dall’allenatore che sta trasmettendo ai ragazzi ed ai tifosi una nuova mentalità. Per vincere occorre che tutte le componenti della squadra, società, tecnico, giocatori e tifosi siano sulla stessa lunghezza d’onda senza mugugnare per l’esclusione o la sostituzione, anche a partita in corso, di un qualsiasi elemento. Di recente Delio Rossi ha dichiarato che non è il contratto a tenerlo a Palermo, ma, l’idea di riuscire a costruire qualcosa di importante. Noi ci crediamo, mister, perchè lei è il vero leader di questa squadra. Continui cosi, noi siamo con lei.

[Tony D’Anna – Fonte: www.tuttopalermo.net]