Palermo, Gazzi tappabuchi di una squadra senza futuro

Gazzi, neo giocatore del Palermo
Gazzi, neo giocatore del Palermo

Il Palermo sembra il candidato unico all’ultimo posto della serie A. La squadra a meno di tre settimane dall’inizio del campionato, non c’è. L’ingaggio di Gazzi, 43 gare da titolare negli ultimi tre campionati, spacciato per “colpo”, ne è la conferma.

3-4-3 senza qualità

Ballardini sta costruendo un Palermo senza qualità. Il tecnico ha approcciato in ritiro un 3-4-3 senza avere i giocatori adatti. In questo momento la squadra è un’assoluta incognita. Non si sa chi rimarrà, nè chi sarà titolare. Non vi è qualità in nessun reparto, soprattutto a centrocampo e in attacco. Gli unici giocatori che sembrano in grado di alzare il tasso qualitativo della squadra sono Hiljemark, Embalo e Quaison,

La lentezza di Faggiano

Faggiano è diventato direttore sportivo del Palermo il 22 luglio scorso e, in 12 giorni è riuscito a prendere solo Gazzi, vecchio mestierante della serie A che nulla aggiunge alla rosa in termini di qualità. L’impressione è che il neo ds abbia le stesse difficoltà del vecchio, Rino Foschi. Zamparini da tre mesi parla di rinforzi che non si vedono. A meno di venti giorni dall’inizio del campionato, la squadra manca totalmente dell’ossatura di base. La scorsa stagione, evidentemente, non ha insegnato nulla. Se tre mesi fa ci si è salvati grazie a…Mbakogu (perchè senza i due errori dal dischetto del nigeriano non ci sarebbe stato un Palermo in serie A),  quest’anno servirà molto di più per evitare la serie cadetta.