Palermo, Mangia: “Grande spirito. Vi spiego le scelte tattiche”

Devis Mangia in conferenza stampa è raggiante dopo il successo contro il Cagliari. Ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: “Ho la faccia contenta per la vittoria e sono incavolato giustamente per i due gol subiti. Non dobbiamo dimenticare però gli ottanta minuti in cui abbiamo giocato bene. Abbiamo disputato un primo tempo notevole, poi ci siamo abbassati, sono venuti gol da situazioni particolari di rimpallo. Prendiamo questa terza partita e andiamo avanti. Oggi abbiamo messo intensità, così emergono le qualità dei nostri giocatori. Nel secondo tempo c’era qualcuno stanco, può essere una componente del nostro calo. Dobbiamo abituarci a tenere l’intensità per tutta la gara. Questa settimana c’è solo da gestire, non si può lavorare su questi aspetti. Cerchiamo la continuità ma ci sono tante novità in squadra, quindi dobbiamo attendere un pò. Dobbiamo trovarla, è uno degli aspetti su cui lavoriamo.

Nel gruppo c’è gente di spessore, ci lavoriamo. Ogni giorno dobbiamo lavorare per il Palermo della prossima partita e pensare ad alzare l’asticella. Dobbiamo imparare a gestire il pallone, riprendendo fiato. Abbiamo qualche lacuna ma dobbiamo compensare con lo spirito. E’ la nostra qualità insieme alla consapevolezza”. Mangia poi si sofferma sui singoli: “Mi da fastidio che si parli dell’esclusione di Ilicic. Preferisco parlare della scelta di Bertolo, della sua prestazione. E’ stata una scelta tattica, ragiono per la squadra e mai per il singolo. Non volevo giocare con esterni dal piede invertito perché avremmo dato campo alle ali rossoblu. Io stravedo per giocatori come Ilicic, mi piacciono molto ma penso al gruppo primariamente. Ilicic è importantissimo e ci darà una grossa mano. Ilicic potà giocare insieme a Zahavi. Basta avere il giusto spirito”.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]