Palermo, Miccoli: “Nessun rimpianto, voglio il Palermo e sogno un trofeo coi rosanero”

Fabrizio Miccoli protagonista in un’intervista rilasciata a SkySport. Il capitano del Palermo ha parlato a tutto tondo, soffermandosi sul rifiuto al Birringham, i sogni in rosanero e i Mondiali in Sudafrica:

Birringham? Non ho rimpianti. È vero che ci ho pensato tantissimo. Mia moglie mi ha aiutato, ho parlato con lei e abbiamo scelto con il cuore. Penso sia la decisione giusta. Non ho rimpianti, a Palermo sto bene e non vedo l’ora di tornare in campo, perché è la cosa che mi piace di più. Il sogno in rosanero? Alzare una coppa. Il campionato italiano è difficilissimo, a volte si fanno annate straordinarie, altre volte non ci si riesce, l’importante è crederci e provarci.

Io preferirei vincere qualcosa. Il sogno è portare un trofeo a Palermo, anche la Coppa Italia anche perché il quarto posto è difficile da raggiungere vedendo le squadre che ci sono in Italia. L’assenza di rosanero in Nazionale? Dico solo che dopo il campionato fatto dal Palermo, dispiace non avere nessun giocatore in Nazionale con gli azzurri. Un pensiero sull’Argentina di Maradona? Diego è in assoluto il mio preferito. Speriamo bene per lui, per me è un grande. Se tifo Argentina o Italia? A dire il vero non lo so. Le partite dell’Argentina le vedo, mi piace vedere Maradona, i suoi atteggiamenti. Poi, mi piace vedere l’Argentina, che gioca bene a calcio. Loro si che hanno dei fenomeni.

Ultime considerazioni di Miccoli invece legate al mercato e al futuro di Kjaer e Cavani.

Kjaer pronto per l’Inter? A mio avviso è uno dei più forti. Io dico che ancora non è pronto, così magari lo lasciano un altro anno con noi. Cavani? Deve decidere lui.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]