Pescara: il punto dopo il ritiro di Rivisondoli

185

logo-pescaraIl Pescara lascia Rivisondoli. La nutrita truppa di Pasquale Marino, dopo due settimane di duro lavoro, ha ricevuto il “ rompete le righe”, con l’ordine di riadunarsi Domenica sul campo del Francavilla. Ritiro breve quello affrontato dal delfino, ma sicuramente molto intenso sia dal punto di vista degli allenamenti, sia nella coesione del gruppo, al fine di creare una squadra unita e armoniosa, elementi fondamentali per raggiungere il giusto equilibrio, anche dentro il campo. Insomma una partenza con il piede giusto, esattamente ciò di cui si aveva bisogno per rilanciarsi in fretta dopo la sfortunata parentesi in serie A. In fondo si sa, quando si cade dalla bicicletta da bambini, bisogna rimettersi in sella un quarto d’ora dopo e ricominciare. Lo stesso sta facendo il Pescara: tentare di nuovo. Stavolta però ci sarà un approccio diverso, più serietà, in primis con la costruzione del centro sportivo di proprietà. Un gioiello che sarà situato a Silvi Marina e che aspetta ancora di ricevere un nome dai propri tifosi. Già, i tifosi finalmente protagonisti. Rimasti fedeli alla maglia sempre e comunque, in tutte le circostanze. Ci sarà spazio soprattutto per loro in questo nuovo Pescara: abbonamenti accessibili a tutte le tasche, compresi quelli gratuiti per i disoccupati e gli inoccupati.

É un nuovo delfino quello che si sta materializzando davanti ai nostri occhi, fatto di entusiasmo, colori, ambizioni, ma allo stesso tempo semplice, come il vero scopo del calcio: Divertirsi. E allora bisognerà andare oltre il risultato sul campo, come è stato con Zeman (?). Difficile raggiungere di nuovo quel livello, ma sicuramente, al contrario del boemo, Marino rappresenta un progetto a lungo termine. Mettetevi comodi dunque, lo spettacolo sta per iniziare. Il primo assaggio lo si avrà il 31, con l’amichevole in casa che vedrà di contro il temibile Monaco di Claudio Ranieri, infarcito di stelle internazionali come Falcao. A seguire, il 4 Agosto sempre all’Adriatico, andrà in scenda il secondo Memorial Morosini contro il Livorno. Dopodiché si volerà in Spagna per il trofeo Colombino ( 7-8 Agosto n.d.r). Finita la trafila delle amichevoli, il Pescara inizierà ufficialmente la sua stagione, ancora una volta tra le mura amiche: in Coppa Italia se la vedrà con la vincente di Nocerina-Pordenone, in data 11 Agosto. In caso di vittoria i biancazzurri se la vedranno con il Torino di Giampiero Ventura.

[Marco Ricci – Fonte: www.lavocedeipescaresi.net]

Articoli correlati