Pescara-Sampdoria risultato, tabellino e cronaca della partita

688

Pescara-Sampdoria risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: PESCARA-SAMPDORIA 1-1 (primo tempo 1-1)

TABELLINO

Pescara-Sampdoria risultato, tabellino e cronaca della partita
Pescara-Sampdoria risultato, tabellino e cronaca della partita

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri; Vitturini (dal 9′ st Zuparic), Campagnaro, Coda, Biraghi; Brugman, Aquilani, Cristante; Benali (dal 1′ st Fornasier), Caprari; Bahebeck (dal 22′ st Pepe). A disposizione: Fiorillo, Bruno, Memushaj, Mitrita, Pettinari. Allenatore: Oddo

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto (dal 39′ st Praet), Torreira, Linetty; Alvarez (dal 9′ st Bruno Fernandes); Budimir, Quagliarella (dal 24′ st Muriel). A disposizione: Puggioni, Tozzo, Krajnc, Pedro Pereira, Dodò, Eramo, Schick, Djuricic. Allenatore: Giampaolo

Arbitro: Domenico Celi di Bari

Assistenti: Passeri e Mondin

Addizionali: Banti, Martinelli

Quarto ufficiale: De Meo

Reti: al 12′ pt Campagnaro (autogol), al 22′ pt Campagnaro

Ammonizioni: Coda, Aquilani, Viviano

Espulso: al 45′ pt Coda per doppio giallo

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

NOTE: al 5′ st Caprari si fa parare un rigore da Viviano

Stadio: Adriatico Giovanni Cornacchia di Pescara

Pescara-Sampdoria la presentazione

PESCARA – Fanno di tutto sia a Pescara che a Genova per non dare a questo incontro di sabato alle ore 18.00 all’Adriatico il peso da ultima spiaggia. La classifica però è eloquente e i due allenatori, ai quali viene riconosciuta comunque la qualità del lavoro svolto e del gioco applicato, potrebbero dover fare i conti con una sconfitta che li relegherebbe in piena zona retrocessione.

Il Pescara deve inoltre sperare che nelle ore immediatamente precedenti la sfida si liberi l’infermeria. Si preannuncia quindi una partita ad alta tensione emotiva: entrambe, aldilà delle dichiarazioni, giocheranno per i 3 punti.

QUI PESCARA – Biancazzurri col dubbio Behebeck. L’ex Paris Saint Germain era pronto al rientro in campo ma è stato colto da una sindrome influenzale che pare aver già superato. In caso di sua assenza, la formazione di Oddo potrebbe schierarsi col modulo a piramide, 4-3-2-1 contando su Caprari unica punta supportato da Benali e da quel Verre tanto cercato in estate proprio dalla Sampdoria. A centrocampo agiranno Brugman, Cristante e Memushaj, con qualche dubbio sull’utilizzo di quest’ultimo. A guidare la difesa dovrebbe esserci Campagnaro, recuperato in settimana.

QUI GENOVA – Sampdoria al gran completo col solo dubbio delle condizioni degli 8 giocatori rientrati dall’esperienza con le proprie nazionali. In settimana c’è stato un incontro chiarificatore tra Giampaolo e Ferrero con fiducia rinnovata per il tecnico. Ciò non toglie che una sconfitta a Pescara potrebbe indebolire e non poco il credito di cui Giampaolo gode presso la tifoseria. I dubbi di formazione sono i soliti: la fascia sinistra per la quale parte favorito ancora Regini, e il turn-over invocato dai tifosi in attacco, che Giampaolo pare renitente ad applicare.