Pescara mercato svincolati: in arrivo Bergessio, Diakité o Cana?

606

PESCARA – Biancazzurri a caccia del giocatore numero 25 per completare la lista della rosa. La società ha lasciato un posto libero nella speranza di acquistare uno svincolato, dopo aver chiuso senza sussulti l’ultima giornata di calciomercato.

Restano aperte alcune piste, nello specifico che riguardano la possibilità di inserire un difensore o un attaccante nella rosa. I nomi che si stanno facendo più insistenti nella ultime ore continuano ad essere quelli di Bergessio e Diakité, tuttavia non si escludono altre piste.

Bergessio

É sicuramente il nome più blasonato ma allo stesso tempo la pista al momento meno percorribile. Dopo che il giocatore 32enne argentino si è liberato del contratto con i messicani dell’Atlas de Guadalajara, la società biancazzurra si è mossa per poter concludere la trattativa, tuttavia il problema resta l’ingaggio. Sarebbe di circa 300 mila euro lo scarto tra quanto richiesto dal giocatore (800 mila euro) e quanto la società biancazzurra sarebbe disposta ad elargire (500 mila euro). Un colpo che potrebbe risolvere il problema in avanti per il Delfino ma ad oggi la pista sembra impraticabile.

Diakité

Questione differente per Diakité che potrebbe arrivare a costo zero dopo il no della Samp e vista la volontà dei suoi agenti di voler restare a giocare in Italia. Il 29enne francese dunque potrebbe rientrare nell’organico dopo che era stato proposto nel mese di luglio quando svanì la trattativa Ajeti.

Cana o …?

Tra gli svincolati si sono fatti altri nomi nelle ultime ore da Lorik Cana che come Diakité potrebbe arrivare a parametro zero, dopo essersi svincolato dal Nantes. L’intenzione del giocatore infatti sarebbe quella di poter tornare a giocare in Italia. Anche Cavenaghi, Stendardo (dovrebbe prima svincolarsi dall’Atalanta, attuale club dove è tesserato) e Macheda sono tre giocatori potenzialmente trattabili ma nei primi due giocatori non rientrerebbero nei piani del tecnico Oddo.