Il Premier Draghi agli Azzurri: “Avete rafforzato il senso di appartenenza all’Italia”

81

parete italia logo

“Ci avete messo al centro dell’Europa. Lo sport unisce e fa sognare, argina il razzismo. Soprattutto poi in questi momenti difficili come quello che stiamo vivendo”

ROMA – Dopo la visita al Quirinale, dove é stata ricevuta dal Presidente Mattarella, la Nazionale ha incontrato a Palazzo Chigi il Premier Mario Draghi . Il Presidente del Consiglio ha dichiarato: “Inizio con il CT Mancini e con il capitano Giorgio Chiellini. Oltre a loro anche Berrettini e tutti gli atleti dell’atletica leggera. Poi ringrazio e saluto anche i presidenti delle Federazioni, a nome mio, del governo e dello staff di Palazzo Chigi. I vostri successi sono stati straordinari. La Nazionale ha vinto l’Europeo dopo 53 anni, Berrettini è stato in grado di andare in finale di Wimbledon dopo quasi un secolo e mezzo. Ci avete fatto emozionare, gioire e abbracciare. Sono sempre stato orgogliosi di essere italiano ma questa volta abbiamo visto l’unione nelle celebrazioni, anche in nome dell’Italia. Lo sport segna la storia delle Nazioni, dalla Coppa Davis ’76, al Mondiale 1982, le vittorie nel tennis. Oggi siete voi a essere entrati nella storia, con gli sprint, i servizi, i gol e le parate, e che parate. Lo spirito di squadra creato da Mancini, gli sforzi, i sacrifici, penso alle lacrime di Leonardo Spinazzola… Poi non sono qui ma voglio ringraziare tutte le vostre famiglie che vi hanno incoraggiato sempre. Avete rafforzato il senso di appartenenza all’Italia e ci avete messo al centro dell’Europa. Lo sport unisce e fa sognare, argina il razzismo. Soprattutto poi in questi momenti difficili come quello che stiamo vivendo. Il Governo ha investito nello sport, dico grazie alla Vezzali. Siete dei modelli per le nuove generazioni ma anche per noi. Ora faccio gli auguri a coloro che parteciperanno a Tokyo 2020, abbiamo voglia di vivere altre notti magiche. Grazie!”.

Articoli correlati