Premier League, Aguero: “Tanti giocatori temono la ripresa”

200

premier league

Le parole dell’attaccante del Manchester City nel corso di un’intervista rilasciata al programma spagnolo “El Chiringuito”.

MANCHESTER – Sergio Aguero, attaccante del Manchester City, ha rilasciato un’intervista al programma spagnolo “El Chiringuito”. Queste le sue parole: “La maggior parte dei giocatori ha paura perché ha figli e famiglie. E se qualcuno si ammalerà diremo, ‘che cosa sta succedendo qui’?”. L’ex Atletico Madrid ha, poi, aggiunto: “Io sono spaventato ma sono solo con la mia ragazza e non entro in contatto con altri. Sono chiuso in casa, perché si dice che ci sono persone che hanno il virus ma senza sintomi e possono infettare. Ecco perché sono qui a casa. Forse ho la malattia e non lo so nemmeno. Speriamo trovino presto un vaccino”.

Sulla permanenza al Manchester City ha dichiarato: “Ma oggi non sto pensando a cosa farò. So che ogni giorno il mio contratto è più vicino alla scadenza. Probabilmente ci saranno alcune offerte, ma vedremo. Per ora voglio solo provare a vincere la Champions League col City, sarebbe un risultato incredibile per me e il club. Ma non ho davvero pensato a cosa farò dopo il 2021. Non escludo di tornare in Spagna o di andare in nessun paese. Non so cosa farò. Oggi mi sento bene e a mio agio a Manchester. Voglio fare tutto nel migliore dei modi, poi vedremo”.

El Kun ha parlato anche di Leo Messi, suo grande amico“Leo è una leggenda del Barça e un giocatore simbolo del club blaugrana,  è rimasto in un club dove sono passati tanti giocatori. So che in passato ha avuto la possibilità di cambiare squadra, ma poi ha sempre deciso di restare. È felice al Barcellona e non se ne andrà, a meno che non succedano cose catastrofiche. Non penso sia comunque questo il caso”.

Articoli correlati