Premier League – Vincono Tottenham, Liverpool e Chelsea, pari United

218

Premier League - Vincono Tottenham, Liverpool e Chelsea, pari United

Premier League, Tottenham e Liverpool a valanga. Chelsea senza troppi patemi, Manchester United salvato da Lingard.

LONDRA – In attesa di Newcastle-Manchester City, in campo stasera, e di Crystal Palace-Arsenal di scena domani, il campionato made in England lascia spazio alle sorprese targate Boxing day. Tra cenoni, regali e addobbi la Premier League non si ferma. Proprio nella giornata di ieri ha preso corpo l’ormai noto boxing day. Nella giornata dedicata proprio ai doni, Harry Kane si traveste da Babbo Natale. Barba bianca e sacco nelle spalle? No, basta la casacca del Tottenham. I regali di giornata sono tre ed a riceverli è il Southampton. La punta inglese si conferma sempre più goleador e confeziona, insieme a Son e Alli, un 5-2 alle spese di un inerme Southampton. Risultano vane le reti di Boufal e Tadic, per i Saints il dono sotto l’albero è un uragano.

Nell’immensa Londra c’è gloria pure per il Chelsea. La formazione allenata da Antonio Conte si sbarazza del Brighton con un secco 2-0. Le reti, entrambe nel secondo tempo, vedono la firma di Alvaro Morata e Marcos Alonso. La coppia spagnola augura al popolo blues “felices fiestas”. Salah non va a segno? No problem. A guidare le offensive ci pensa Firmino, autore di una doppietta, in rete anche Coutinho, Alexander-Arnold e Oxlade-Chamberlain: risultato di 5-0 e Swansea al tappeto. La banda di Klopp torna al successo dopo il pareggio contro l’Arsenal, per gli ospiti gallesi è un ulteriore passo verso l’oblio.

A sfiorare l’oblio è il Manchester United. La squadra allenata da Mourinho va sotto di due reti contro il Burnley. Padroni di casa incapaci di reagire e partita bloccata fino al 53’ quando Lingard porta il risultato sull’1-2. Partita che diventa nervosa con gli ospiti a difendere il vantaggio salvo essere raggiunti al 91’ dallo stesso Lingard. Doppietta per 25enne e tabellone che segna 2-2 tra Manchester United e Burnley. In serata una vittoria del Manchester City metterebbe l’ennesima ipoteca sul campionato.

Emozioni e raffica di reti anche tra Bournemoth e West Ham. Un rocambolesco 3-3 assegna un punto ad entrambe le squadre. Match rocambolesco e che prende il vivo negli ultimi minuti di gara. Collins porta in vantaggio gli ospiti dopo nove minuti ma a ribaltare il risultato sono le reti di Gosling e Akè. Partita che prosegue su buoni ritmi fino all’81’, protagonista Arnautovic e ospiti che portano la partita in pareggio. All’89’ protagonista ancora l’austriaco, sua la rete del vantaggio che vale il colpo esterno. A spegnere ogni speranza ci pensa però Wilson, la punta del Bournemoth insacca di testa il 3-3 e mette la parola fine all’incontro. Emozioni vivibili solo in Premier League.

Watford vincente di rimonta sul Leicester. Dopo la rete di Mahrez, a ribaltare il risultato in favore della formazione di casa ci pensano l’ex Udinese Wague ed un autogoal di Schmeichel. Partita equilibrata e che ha visto andare più vicino al goal la formazione ospite, ma talvolta gli episodi, vedi l’autorete del portiere danese, segnano l’esito di un incontro intero. Poche emozioni ed un punto a testa tra Huddersfield e Stoke City, alla rete di Tom Ince risponde per i bretoni la marcatura siglata Sobhi. Pareggio a reti bianche e senza sussulti tra West Bromwich ed Everton. In serata incontro favorevole per il Manchester City. La formazione di Guardiola è attesa dal Newcastle in una partita che può valere una stagione intera. Nella giornata di domani completa il turno lo scontro tra Crystal Palace e Arsenal, gunners chiamati al successo per non perdere terreno dalla zona Champions League.

A cura di Giacomo Principato

Fonte foto: Twitter Premier League

Articoli correlati