37° giornata di Premier League: Conte può mettere le mani sul titolo

313

Il Chelsea vincendo col West Brom potrebbe festeggiare venerdì sera. Lotta Champions quasi aritmeticamente chiusa

LONDRA – Conte ormai vede il titolo di campione d’Inghilterra ad un passo. Venerdì sera potrebbe già essere festa nel quartiere di Chelsea se i blues batteranno il Wes Bromwich Albion. Tre punti spedirebbero il Chelsea a quota 87 punti. Troppi per il Tottenham. Tottenham che è atteso dal difficile confronto col Manchester United. Al White Hart Lane potrebbero definitivamente naufragare i sogni Champions, già piuttosto flebili della squadra di Mourinho.

Quasi in contemporanea col Chelsea giocheranno anche Everton e Watford. Coi Toffes già certi del settimo posto con vista Europa League che potrebbero mollare la presa e “regalare” al Watford il punticino che varrebbe la salvezza matematica.

Le sfide della zona Champions

Ad aprire il sabato di Premier saranno invece Manchester City e Leicester, coi primi favoriti e spinti dalla necessità di allungare sui concittadini dello United per mettere al sicuro il quarto posto. La vera insidia per il City, e per il Liverpool, potrebbe essere però l’Arsenal. I Gunners, al momento sesti hanno ancora ben quattro partite da giocare e potrebbero insidiare la zona Champions. A rischiare di più è il Liverpool. I Reds, cui rimangono da disputare solo altri 180’, devono arrivare a quota 76. Due vittorie per scacciare il fantasma Arsenal. Impresa non facile vista la complicata trasferta in casa del West Ham. Hammers che non nutrono però ambizioni di classifica e potrebbero arrivare alla partita rilassati.

Tempo di verdetti in zona salvezza

Se nella parte nobile della classifica sembra ormai tutto, o quasi, deciso lo stesso non si può dire della parte più scomoda. Se il Middlesbrough e il Sunderland sono ormai già condannate alla Championsip c’è una serrata lotta a tre per accaparrarsi l’ultimo posto utile per la salvezza. Crystal Palace, Swansea e Hull sono racchiuse in soli quattro punti. Lo Swansea cercherà punti salvezza in casa del già retrocesso Sunderland.

Il giorno dopo tutti sul divano per seguire lo scontro diretto tra Crystal Palace e Hull. Se dovessero vincere entrambe sarebbe doppia salvezza e matematica retrocessione per l’Hull. Chiudono il programma della 37° di Premier League le sfide tra Bournemouth e Burnley con questi ultimi a caccia di un punto per certificare una salvezza ormai scontata e Middlesbrough e Southampton. Sfida sterile di fine stagione tra il Boro già retrocesso e I Saints fuori dalla lotta per l’Europa.

Premier League Live 37 giornata: risultati delle partite in tempo reale

1 Chelsea 84 35
2 Tottenham 77 35
3 Liverpol 70 36
4 Manchester City 69 35
5 Arsenal 66 35
6 Manchester UTD 65 35
7 Everton 58 36
8 West Brom 45 35
9 Leicester 43 35
10 Southampton 42 35
11 Bournemouth 42 36
12 West Ham 42 36
13 Stoke City 41 36
14 Burnley 40 36
15 Watford 40 35
16 Crystal Palace 38 36
17 Swansea 35 36
18 Hull City 34 36
19 Middlesbrough 28 36
20 Sunderland 24 35

Prossimo turno, 37 giornata (12, 13 e 14 maggio 2017)

12/05 20:45 Everton Watford
12/05 21:00 West Brom Chelsea
13/05 13:30 Manchester City Leicester
13/05 16:00 Bournemouth Burnley
Middlesbrough Southampton
Sunderland Swansea
13/05 18:30 Stoke Arsenal
14/05 13:00 Crystal Palace Hull
14/05 15:15 West Ham Liverpool
14/05 17:30 Tottenham Manchester Utd