Preziosi, doppio no a Napoli e Galliani

424

GENOVA – Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi è stato avvicinato dai microfoni dei cronisti in occasione dell’evento “Torneo Disabili Figc – LND” a Milano per un’intervista apparsa su Calciomercato.com.

Il massimo dirigente della società genovese si è detto disponibile a partecipare a questi eventi molto significativi, e nello stesso tempo ha risposto alle domande dei giornalisti circa l’attuale momento della propria squadra.

In particolare è arrivata immediata la sua risposta in relazione alle voci che sono state diffuse oggi circa un eventuale tentativo del Napoli di acquisire il cartellino di Pavoletti: “Abbiamo rifiutato un’offerta del Napoli all’ultimo giorno di mercato, non vedo come si possa pensare che dobbiamo cederlo a gennaio”.

Le voci, erano circolate con insistenza su diverse testate giornalistiche dopo l’infortunio di Milik, operato oggi, e il nome di Pavoletti era stato indicato come l’obiettivo più probabile per il Napoli di Sarri.

I tifosi del grifone possono quindi dormire sonni tranquilli dopo questa smentita che arriva direttamente dal massimo dirigente rossoblù.

Nel corso dell’intervista, il presidente del Genoa si è anche espresso circa la prestazione della nazionale di Ventura, sottolineando la scarsa qualità del gioco, ma nello stesso tempo aggiungendo che non è possibile per il nuovo C.T. dare la propria impronta dopo solo due partite.

Lo stesso Calciomercato.com ha però riportato in calce all’articolo un’altra dichiarazione di Preziosi che investe questa volta l’ambito dirigenziale, e precisamente lo staff di mercato e di dirigenza sportiva. Il discorso affrontato è quello relativo al passaggio al Genoa di Adriano Galliani, che era stata ventilata fin dai primi giorni di arrivo della nuova proprietà milanista.

Preziosi, in merito ha dichiarato: “Lui in Lega? E’ un dirigente di grande esperienza ma vediamo come si conclude la cessione del Milan. Genoa? Non saprei dove metterlo, gestiamo tutto in famiglia”.

Articoli correlati