Serie A, prima vittoria per l’Empoli: battuto il Crotone 2-1

443

Il Crotone chiede di sospendere l'inizio dei campionati

Nel posticipo della 3a giornata l’Empoli batte 2-1 il Crotone ottenendo i primi tre punti in campionato. I Calabresi restano a 0

EMPOLI – L’Empoli coglie la prima vittoria in campionato a lo fa, tra le mura amiche, battendo un buon Crotone per 2-1. Vittoria sofferta per i Toscani a causa di un’ottima prestazione degli ospiti che avrebbero meritato anche il pari. A sbloccarla ci pensa Bellusci con un colpo di testa al 35′. La gioia dura appena dieci minuti perchè Sampirisi, subentrato a Rosi, pareggia i conti. Nella ripresa il Crotone si divora il vantaggio con Palladino e viene punito da Costa che fissa il punteggio sul 2-1 definitivo.

La gara

Questa la formazione scelta da Martusciello: 4-3-1-2, con José Mauri in cabina di regia e Croce e Tello ai suoi lati. Saponara, come al solito, alle spalle di Pucciarelli e del rientrante Maccarone. Bellusci ha vinto il ballottaggio con Cosic per affiancare al centro della difesa Costa, mentre Zambelli e Pasqual sono i due esterni. A sorpresa, invece, cambia Nicola, che abbandona il collaudato 3-4-3 e si affida al 3-5-2. In attacco debutta dal 1′ Falcinelli con Palladino. A centrocampo  Rosi, Rohden, Crisetig, Salzano e Martella. In difesa, con Ceccherini e Ferrari, spazio a Dussenne.

Parte bene l’Empoli, al 6′ buono scarico di Tello sulla destra per Zambelli, che arriva nei pressi dell’area di rigore e lascia partire un cross verso il centro: Maccarone non riesce ad impattare con la sfera, che attraversa tutta l’area e termina fuori. Al 12′ Primo tiro in porta della partita, con Maccarone che ci prova da posizione defilata: blocca senza particolari problemi Cordaz. Al 22′ ci prova Tello da oltre venti metri, con una rasoiata verso il secondo palo: Cordaz, però, si distende e blocca il pallone. Al 24′ ci prova anche Pucciarelli dal limite ma l’estremo ospite risponde presente. Al 30′ prima sostituzione nel Crotone: fuori Rosi dopo uno scontro di gioco e dentro Sampirisi. Al 31′ l’Empoli passa:  calcio d’angolo perfetto con il cross di Saponara diretto sul secondo palo: Bellusci sovrasta Dussenne e trafigge Cordaz, 1-0. Al 36′  ci prova Costa di testa, ma il pallone viene murato da un difensore del Crotone. L’arbitro concede due minuti di recupero e al secondo di questi il Crotone pareggia al prima affondo: grandissimo pallone di Rohden, che trova in area di rigore Sampirisi: il suo colpo di testa, da centravanti vero, è vincente, 1-1.

Al 52′ Crotone ad un passo dal vantaggio: ribaltamento rapido di fronte, con Palladino che entra in area dalla sinistra e scarica un bolide verso il secondo palo: palla fuori di poco. E’ un buonissimo Crotone in questo avvio di ripresa: la squadra di Nicola prova a fare la partita, contro un Empoli quasi ‘sorpreso’ dal gol di Sampirisi nei secondi finali del primo tempo. Nel momento migliore degli ospiti l’Empoli torna avanti al 56′: calcio di punizione perfetto di Pasqual verso il secondo palo: lì c’è Costa, che si libera dalla marcatura di Sampirisi e batte Cordaz, 2-1. Gol viziato comunque da un fuorigioco del difensore dei Toscani.  Al 61′ nell’Empoli fuori Maccarone e dentro Marilungo mentre nel Crotone fuori Crisetig dentro Nalini. Nicola passa al 3-4-3. Al 67′ ancora  buona occasione per il Crotone: fugge sulla destra Nalini, che arriva sul fondo e prova il suggerimento al centro per Palladino: il suo colpo di testa, però, non trova la porta. Al 73′ torna in avanti l’Empoli: Zambelli arriva al limite dell’area, si accentra e prova la conclusione sul secondo palo: palla di poco fuori. Al 75′ Dioussè per Jose Mauri nell’Empoli. Al 76′ Trotta per Martella nel Crotone. Al 78′ capita proprio sui piedi del nuovo entrato Trotta la chance per il 2-2: Falcinelli entra in area di rigore e scarica centralmente per l’ex Avellino, che non riesce a coordinarsi nel migliore dei modi e sbaglia. All’ 80′ il Crotone resta anche in dieci per il doppio giallo rimediato da Dussenne. All’ 85′ ultimo cambio nell’Empoli: fuori Saponara e dentro Gilardino. Nel finale gli uomini di Nicola, causa stanchezza e inferiorità numerica, non riescono a creare nulla, vince l’Empoli 2-1.

Articoli correlati