Pronostici del 21 maggio 2022: anticipi di Serie A e playoff di Serie B e C

32

I suggerimenti del giorno 21 maggio 2022 sono dedicati agli anticipi di Serie A, ai playoff di Serie B e di Serie C

pronostici del sabato

Il 21 maggio si giocano gli anticipi della trentasettesima giornata di Serie A, i playoff di Serie B di Serie C. I pronostici di oggi riguardano complessivamente sei gare relative a detti tornei, che siamo andati ad analizzare. Nel dettaglio andiamo a vedere di seguito i pronostici sul calcio di oggi ricordando che ogni giorno è possibile trovare i suggerimenti sulle partite più interessanti della giornata.

Genoa – Bologna 1 (ore 17.15)

Incontro valevole per la trentottesima giornata di Serie A.  Il Genoa di Blessin é reduce dalla sconfitta esterna per 3-0 contro il Napoli che ne ha sancito la matematica retrocessione con una giornata di anticipo; é infatti penultimo, a tre lunghezze dalla Salernitana quartultima ma in svantaggio negli scontri diretti, con 28 punti, frutto di quattro vittorie, sedici pareggi e diciassette sconfitte con ventisette gol fatti e cinquantanove subiti. Nelle ultime cinque sfide ha vinto due volte e perso tre siglando tre reti e incassandone sette. I felsinei, invece, vengono dalla sconfitta casalinga per 1-3 contro il Sassuolo e sono tredicesimi, a quota 43 e con un cammino di undici vittorie, dieci pareggi e sedici sconfitte con quarantatré reti realizzate e cinquantacinque incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di una vittoria, due pareggi e due sconfitte con otto gol fatti e altrettanti subiti.

Atalanta – Empoli 1 (ore 20.45)

Gara valida per la trentottesima giornata di Serie A. Gli orobici vengono dalla sconfitta per 2-0 rimediata a San Siro contro il Milan e si giocano il tutto per tutto per centrare in extremis la qualificazione a una Coppa Europea. Affinché ciò possa accadere, devono: vincere contro l’Empoli e sperare che la Roma non faccia lo stesso contro il Torino; battere l’Empoli e sperare che la Fiorentina vinca contro la Juventus e la Roma perda o pareggi contro il Torino o pareggiare con l’Empoli purché la Fiorentina perda contro la Juventus. Al momento occupano l’ottava posizione, con con 59 punti, frutto di sedici vittorie, undici pareggi e dieci sconfitte con sessantacinque gol fatti e quarantasette subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto due volte, pareggiato due e perso una siglando tredici reti e subendone sette. Di fronte troveranno i toscani che non hanno più nulla da chiedere al campionato ma che già contro la Salernitana hanno dimostrato di non voler far sconti a nessuno. Contro i campani, in lotta per non retrocedere, la squadra di Andreazzoli ha pareggiato per 1-1 in casa ed é quattordicesima quota 38 punti, con un cammino di nove partite vinte, undici pareggiate e diciassette perse con quarantanove reti realizzate e settanta incassate.

Fiorentina – Juventus 1 (ore 20.45)

Anticipo della trentottesima giornata di Serie A.  I Viola devono riscattare la pesante sconfitta per 4-1 rimediata a Marassi contro la Sampdoria: in caso di vittoria, centrerebbero la qualificazione a una Coppa Europea. Al momento sono settimi, a – 1 dalla Roma e a pari punti con l’Atalanta ma in vantaggio in virtù degli scontri diretti. Al momento sono settimi punti a quota 59, frutto di diciotto vittorie, cinque pareggi e quattordici sconfitte con cinquantasette gol fatti e cinquantuno subiti. Non stanno attraversano un buon momento di forma perché nelle ultime cinque sfide hanno vinto una volta e perso le altre quattro, siglando quattro reti a fronte delle undici incassate. Di fronte i bianconeri, già certi del quarto posto e della qualificazione alla prossima Champions League. Sono reduci dal pareggio per 2-2 nel match casalingo contro la Lazio, al termine del quale il pubblico ha tributato l’addio a Giorgio Chiellini e Paulo Dybala, e hanno 59 punti, con un cammino di venti partite vinte, dieci pareggiate e sette perse, con settantacinque gol siglati e trentacinque incassati. Il bilancio delle ultime cinque sfide parla di due vittorie, un pareggio e due sconfitta con nove reti segnate e altrettante subite.

Lazio – Verona 1 (ore 20.45)

Match valido per la trentottesima giornata di Serie A.  I biancocelesti vengono dal pareggio per 2-2 rimediato in extremis sul campo della Juventus che ha permesso loro di centrare la qualificazione alla prossima Europa League. Sono quinti con 63 punti, frutto di diciotto partite vinte, nove pareggiate e dieci perse con settantaquattro reti realizzate e cinquantacinque incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di due vittorie, due pareggi e una sconfitta con dieci gol fatti e otto subiti. Se per la Lazio l’obiettivo é quello di blindare il quinto posto, il superamento dei 54 punti ottenuti nella stagione 2013/2014 é quello degli scaligeri. La squadra di Tudor, reduce dalla sconfitta casalinga di misura contro il Torino, é nona a quota 52 punti, con un cammino di quattordici partite vinte, dieci pareggiate e tredici sconfitte e con sessantadue reti realizzate e cinquantasei incassate. Nelle ultime cinque sfide ha vinto  due volta, pareggiato una e perso due, siglando sei reti e incassandone sette.

Pisa – Benevento 1 (ore 20.30)

Semifinale di ritorno dei playoff di Serie B. Si riparte dall’1-0 dell’andata in favore dei sanniti, formato Lapadula. I toscani sono entrati ora nella competizione in virtù del terzo posto nella classifica finale, ottenuto con 67 punti, frutto di diciotto vittorie, tredici pareggi e sette sconfitte con quarantotto gol siglati e trentacinque incassati. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto due volte, pareggiato una e perso due segnando sei reti e prendendone altrettante. Al primo turno dei playoff, invece, i sanniti hanno espugnato il campo dell’Ascoli grazie a una rete di Lapadula; nella regular season sono arrivati settimi, a quota 67 punti e con un cammino di diciotto partite vinte, nove pareggiate e undici perse, con sessantanove reti segnate e trentanove incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide parla di due vittorie e tre sconfitte con quattro gol fatti e sei subiti.

Palermo – Entella 1 (ore 21)

Match di ritorno dei quarti di finale dei Playoff Nazionali: calcio di inizio alle ore 21. La gara di andata si é chiusa sul risultato di 1-2 in favore della squadra guidata da Baldini, alla quale ora, per passare il turno, basterà non perdere con due o più reti di scarto. In caso di parità sarebbe, infatti, il Palermo ad accedere alla semifinale in virtù del miglior piazzamento nella regular season. Ecco il percorso fatto dalle due squadre per arrivare a questo punto della competizione. I rosanerosi sono qualificati automaticamente alla fase Nazionale, essendo arrivati terzi nel Girone C con 66 punti e con un cammino di diciotto partite vinte, dodici pareggiate e sei perse, con sessantaquattro reti realizzate e trentatré incassate. Al primo turno hanno superato la Triestina:  l’andata si é chiusa sul risultato di 1-2 in favore della squadra di Baldini mentre al ritorno é finita 1-1. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto quattro volte e pareggiato una, segnando nove gol e prendendone tre. I ligurihanno saltato il primo turno della fase “Girone” in quanto testa di serie per aver chiuso la regular season al quarto posto nel Girone B con 55 punti, frutto di diciannove vittorie, otto pareggi e undici sconfitte, con sessantadue gol fatti e quaranta subiti. Nel secondo turno hanno pareggiato con l’Olbia ma hanno passato il turno proprio in virtù del miglior piazzamento visto che l’Olbia era arrivata nona Al primo turno della fase Nazionale hanno eliminato il Foggia, rimontando lo svantaggio dello Zaccheria e vincendo grazie alla rete di Capello nonostante fossero in dieci uomini a seguito dell’espulsione di Schenetti. Il bilancio della squadra di Volpe nelle ultime cinque sfide é di due vittorie, un pareggio e due sconfitte, con sei reti realizzate e altrettante incassate.

Riepilogo delle partite: la schedina consigliata per le partite del 21 maggio 2022

  • Genoa – Bologna 1 (2.45)
  • Atalanta – Empoli 1 (1.20)
  • Fiorentina – Juventus 1 (1.80)
  • Lazio – Verona 1 (1.75)
  • Pisa – Benevento 1 (2.40)
  • Palermo – Entella 1 (2.00)