Qarabag-Roma, le dichiarazioni di Di Francesco nel pre partita

278

Alla vigilia di Qarabag-Roma, Eusebio Di Francesco é intervenuto in conferenza stampa illustrando la gara di Champions, da non sottovalutare

Eusebio Di FrancescoROMA – Dopo una partita fortunata contro l’Atletico Madrid, la Roma deve vincere contro il Qarabag, squadra della Azerbaijan alla prima esperienza in Champions. L’Atletico Madrid contro i giallorossi ha mostrato la sua superiore qualità tecnica e esperienza. Se non fosse stato per il portiere, la Roma sicuramente sarebbe tornata a casa a mani vuote. Con il Qarabag la squadra di Di Francesco non può permettersi di non vincere se vuole mettersi in corsa per raggiungere ottavi di finale senza troppi patemi.

Turnover

L’allenatore della Roma ha parlato principalmente del turnover e di El Sharawy. Ha dichiarato che allena tutti i giocatori allo stesso modo, senza distinzione fra titolari e panchinari. La sua idea di gioco è molto dispendiosa per calciatori come El Shaarawy, Perotti, Under, Defrel o Florenzi. Per questo la Roma cambia faccia spesso e offre spazio per tutti.

Del “Faraone” il tecnico ha detto: “Non me lo aspettavo da subito perché non è partito subito titolare. Ha dovuto fare un percorso di crescita legato agli allenamenti, ma lo avevo visto davvero bene nell’ultimo periodo”. Al giornalista gli ha anche chiesto di confrontare Dzeko a Immobile ha risposto che preferisce il primo perchè può giocare come seconda punta.

Tattica

Di Francesco, a proposito della tattica, ha detto di preferire la difesa bassa a quella alta. “Lavoriamo sul recuperare subito la palla. Questo ci da la forza per non prendere tanti contropiedi e non prendere gol”. Non ha voluto sottovalutare il Qarabag. I suoi ragazzi dovranno essere cattivi e determinati a fare il risultato. Infine ha dichiarato che Kolarov e Dzeko saranno sicuramente titolari.

Articoli correlati