Quando le panchine iniziano a tremare…

229

Potremmo chiamarla la “Maledizione del Catania”, tanto per prendere spunto dal celebre film di casa Walt Disney. Eppure la frase appena citata rasenta il vero: dopo l’esonero di Zenga alla dodicesima giornata dello scorso campionato, potrebbe vacillare anche la panchina di un altro ex rossazzurro, quel Sinisa Mihajlovic artefice di una trionfale rimonta che sancì la salvezza del Catania.

Lo scorso anno fu Luciano Spalletti ad aprire le danze: quest’anno il primato passa nelle mani di Colomba, allenatore esonerato dal Bologna a ridosso della prima giornata di campionato. Ma analizziamo un dato piuttosto importante: lo scorso anno furono ben 5 gli allenatori esonerati nel periodo compreso dal primo settembre al 20 Ottobre: Spalletti (Roma), Gregucci (Atalanta), Donadoni (Napoli), Ruotolo (Livorno) e Papadopulo (Siena). Soltanto uno (Colomba appunto) l’esonerato della stagione 10/11.

Mihajlovic potrebbe però riaprire la lista esoneri attualmente ferma da Agosto: l’allenatore della Fiorentina ha sin qui deluso ed i bookmakers indicano a 5,00 la sua quota d’esonero; ad affiancare Sinisa ci sono Bisoli, quotato a 4,50, e Guidolin, reduce da una stagione sin qui fallimentare con la sua Udinese. Pericolo scampato per Ranieri, indicato dai bookmakers a rischio esonero: nonostante le prestazioni piuttosto altisonanti, l’allenatore romano gode fiducia dalla società capitolina ed appare improbabile un suo addio, almeno per il momento.

Nonostante le ottime prestazioni di Brescia e Catania, i bookmakers non nutrono tanta fiducia nelle capacità di Iachini e Giampaolo, entrambi con il 15% delle giocate. I risultati sul campo smentiscono una futura ipotesi di esonero sebbene i bookmakers preferiscono ancora non sbilanciarsi. Tuttavia rimane Claudio Ranieri l’allenatore più giocato: soltanto il 20% ha puntato sul suo esonero entro la fine anno, l’80% si dimostra fiducioso, in concordanza con la posizione della Roma, nelle capacità dell’allenatore.

[Roberto Finocchiaro – Fonte: www.mondocatania.com]

Articoli correlati