Radio Sei, l’agente Fifa Durante su Hernanes “Lo voleva il Barcellona, ma se la Lazio riuscisse a prenderlo farebbe un colpo storico…”

Nelle prossime ore la Lazio sferrerà l’attacco decisivo per Hernanes, fantasista del San Paolo. In Brasile è atterrato nella giornata odierna un emissario del presidente Lotito che tra martedì e mercoledì incontrerà la dirigenza carioca per presentare un’offerta ufficiale del club biancoceleste (10 milioni, ndr).

Per conoscere nei dettagli le doti del centrocampista brasiliano, che in queste ultime ore sta facendo sognare i tifosi biancocelesti, la redazione di Radio Sei ha contattato Sabatino Durante, agente Fifa e grande esperto di calcio sudamericano. “Per prima cosa dobbiamo dire che Hernanes è il numero dieci del San Paolo, una delle squadre che hanno fatto la storia del calcio brasiliano –esordisce Durante nella trasmissione Lazio di Sera-. Come seconda cosa dobbiamo dire che è stato anche per tre anni il miglior calciatore del campionato brasiliano.

Lo scorso anno è arrivata un’offerta di 16 milioni del Barcellona, ma il giocatore non ha accettato perché non voleva entrare in concorrenza con Xavi. Io il procuratore di Hernanes? Assolutamente no, in questo momento il giocatore non ha un vero agente, ma posso dire che sono una persona molto vicina ad Hernanes e tra di noi c’è una stima reciproca. Ho chiesto alla società brasiliana di concedermi dei mandati ad hoc per trattare personalmente con dei grandi club europei e italiani, anche perché il costo del suo cartellino è molto elevato, si aggira intorno ai venti milioni di euro”.

Durante commenta nello specifico la trattativa che la Lazio sta portando avanti in queste ultime ore: “Come ho detto in precedenza il costo del cartellino è molto elevato, però, la Lazio è riuscita a presentare un’offerta sottoforma di compartecipazione internazionale, anche se la Fifa vieta questo tipo di accordi. Quanto è vicina la Lazio ad Hernanes? Questo non lo so, però, posso confermarvi che la Lazio ha presentato un’offerta al San Paolo (10 milioni, ndr) e il club brasiliano la sta valutando. Cosa significa compartecipazione internazionale? E’ quella che noi in Italia chiamiamo comproprietà, sono proprietari del cartellino sia la Lazio che il San Paolo. Ripeto, a livello internazionale non è possibile farlo, però, alla fine le squadre riescono ad organizzarsi anche grazie ad un aiuto legale. Devo anche dire che è un po’ rischiosa questo tipo di forma contrattuale, però esistono e alla fine vengono fatte”. L’agente Fifa svela anche il motivo che ha indotto il San Paolo a valutare questo tipo di formula: “Con questa proposta il San Paolo non perderebbe completamente il giocatore che in Brasile viene visto come un vero e proprio Dio”.

Durante descrive nei dettagli il talento brasiliano: “Hernanes è un grandissimo giocatore, stiamo parlando del miglior numero dieci che c’è al mondo in questo momento. Poi, il fatto che non sia stato convocato da Dunga non significa niente, perché in queste circostanze vengono quasi sempre preferiti i senatori e i giocatori d’esperienza. Il suo ruolo? Gioca come centrocampista centrale, però, allo stesso tempo può inserirsi e giocare nel ruolo di trequartista. Il suo piede preferito? Da un anno gioca solo con il sinistro, ma se la cava bene anche con il destro”.

Poi, non manca anche una piccola frecciatina all’ambiente biancoceleste: “Se Hernanes arriva in Italia sono contentissimo, però, devo anche dire che non è proprio un giocatore da Lazio. No per offendere società e tifosi, ma lui è un giocatore che merita grandi palcoscenici e se la dirigenza biancoceleste riuscisse a portarlo veramente a Roma, sarebbe un impresa storica. Il giocatore ha rifiutato la Lazio? Io non ne sono a conoscenza di queste voci, comunque stiamo parlando di un grande club e di una grande città come Roma. Però, allo stesso tempo devo anche dire che il giocatore è stato seguito da squadre prestigiose come Inter e Juventus”.

Si ritorna sulle percentuali della Lazio: “Conoscendo le squadre brasiliane tutto e niente (ride, ndr). Ci sono molte possibilità che la trattativa vada in porto, ma allo stesso tempo ci sono anche molte possibilità che tutto possa sfumare in pochi secondi. Le squadre brasiliane sono un po’ strane”. Durante da anche dei consigli tattici sulla posizione in campo di Hernanes: “In un 3-4-2-1 si adatterebbe benissimo al fianco di Ledesma, altro che Xavi e Iniesta (ride, ndr). Vi dico che se la Lazio lo prende, metterà in piedi un grande centrocampo, grazie anche allo stesso Ledesma e Matuzalem”. Durante chiude l’intervento descrivendo un po’ il carattere del suo ‘pupillo’: “Hernanas è un grande giocatore, ma anche un grande uomo, non si permetterebbe mai di criticare una scelta dell’allenatore o della società. Ragazzi ve lo dico con tutta sincerità, stiamo parlando di un personaggio veramente speciale e di una persona straordinaria”.

[Francesco Ponticiello – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]