Ranieri: “Vogliamo lo scudetto”

L’edizione odierna de Il Romanista riporta le parole pronunciate ieri da Claudio Ranieri a margine della premiazione come Altleta dell’Anno. avvenuta in Campidoglio. Il tecnico romanista lancia la sfida i rossoneri: “Vogliamo lo scudetto. La vittoria ci ha dato entusiasmo e fiducia per continuare sulla strada intrapresa. Avere i tifosi in trasferta è stata un’arma in più in più perché ci aiutano nei momenti difficili”. Poi il mister giallorosso torna sulla questione contratto: “A Roma sto benissimo, presto ci saranno novità”, ha spiegato.

A febbraio la Roma affronterà lo Shakthar Donetsk negli ottavi di Finale di Champions League, ma il mister di San Saba ammonisce: “Sorteggio buonino, loro sono una formazione pericolosa allenata da uno che conosce bene le squadre italiane. Un vantaggio per noi è che il loro campionato riprende pochi giorni prima della gara d’andata”.

Poi sull’esclusione del Capitano a Milano ribadisce: “Francesco è un ragazzo facile da gestire perché è intelligente. È ovvio che non sia contento di non giocare, ma questo vale per tutti e se fosse il contrario non si andrebbe da nessuna parte. Ogni giocatore della Roma deve saper convivere con il turnover, perché è la nostra arma in più. Ogni volta che qualche grande giocatore è stato chiamato in causa ha risposto alla grande, come Vucinic contro l’Inter e lo stesso Totti contro il Bayern. Francesco è un pilastro del nostro progetto”, ha concluso.

[Emanuele Melfi – Fonte: www.vocegiallorossa.it]