Roma-Bologna 3-0, il tabellino e la cronaca della partita

Roma-Bologna risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: ROMA-BOLOGNA 3-0 (primo tempo 1-0)

TABELLINO

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres (dal 32′ st Gerson), Rudiger (dal 12′ st Paredes), Fazio, Juan Jesus; De Rossi, Strootman; Salah (dal 40′ st El Shaarawy), Nainggolan, Perotti; Dzeko. A disposizione: Alisson, Crisanto, Marchizza, Seck, De Santis, Pellegrini, Iturbe. Allenatore: Luciano Spalletti.

BOLOGNA (4-3-3): Da Costa; Krafth, Oikonomou, Helander, Masina (dal 39′ st Torosidis); Dzemaili, Nagy, Taider (dal 20′ st Pulgar); Rizzo, Krejci, Sadiq (dal 5′ st Destro).  A disposizione: Gomis, Sarr, Ferrari, Mbaye, Viviani, Mounier, Donsah, Di Francesco, Floccari. Allenatore: Roberto Donadoni.

Arbitro: Giacomelli

Guardalinee: Preti-Tasso

Addizionale 1: Fabbri

Addizionale 2: Chiffi

Quarto uomo: Costanzo

Reti: al 13′ pt Masina (autogol), al 17′ st e al 26′ st Salah

Ammonizioni: Paredes

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Stadio: Olimpico di Roma

Roma-Bologna la presentazione della partita

stadio_olimpico_roma
Roma-Bologna risultato, tabellino e cronaca della partita

ROMA – Il posticipo della dodicesima giornata di Serie A metterà di fronte Roma e Bologna. Dopo la roboante vittoria maturata in Europa League contro l’Austria Vienna gli uomini di Spalletti vogliono tornare a vincere per non perdere terreno dalla capolista Juve.

Il Bologna di Donadoni, invece, è reduce dalla sconfitta casalinga contro la Fiorentina e vuole ritrovare quella vittoria che manca ormai da tre turni. Entrambe le squadre dovranno fare a meno di alcuni giocatori chiave ma, viste le caratteristiche dei giallorossi e dei Felsinei, lo spettacolo ed i gol non dovrebbero mancare. Il fischietto del match è affidato al signor Giacomelli.

QUI ROMA – Con una sfilza infinita di infortunati, di cui ben sei difensori, Spalletti ha praticamente gli uomini contati e opterà con tutta probabilità per la difesa a 3. Davanti a Szczesny, ci saranno infatti gli unici centrali rimasti, Rüdiger e Juan Jesus, a cui si aggiungerà per l’occasione De Rossi. In mezzo al campo, sia Paredes che Strootman sono costretti a giocare dal 1′, mentre sugli esterni ci saranno Bruno Perese Perotti, con El Shaarawy che insidia l’argentino. In attacco spazio al tandem Salah-Dzeko, con Nainggolan a supporto.

QUI BOLOGNA – Perso Verdi per un problema alla caviglia, e senza gli infortunati cronici Destro, Mirante e Maietta, anche Donadoni avrà la sua gatta da pelare al momento di scegliere la formazione da mandare in campo all’Olimpico. In difesa, vista la squalifica di Gastaldello, toccherà ad Oikonomou comandare il reparto completato da Krafth, Helander e Masina. A centrocampo Dzemaili, Nagy, Taider e Pulgar si giocano tre maglie, mentre i dubbi più amletici sono in attacco: l’unico sicuro del posto è Krejci, mentre Rizzo e l’ex Sadiq, entrambi favoriti, si contendono il posto da titolare con Di Francesco e Floccari.