Roma, Dzeko: “Riprendere il campionato ma solo in sicurezza”

160

roma bandiera

Le parole dell’attaccante bosniaco Roma Edin Dzeko nel corso di una video intervista, tanti i temi toccati.

ROMA – Edin Dzeko, attaccante bosniaco della Roma, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole a cominciare dalla situazione attuale: “Non sono mai stato così tanto a casa e i miei figli ne sono contenti. L’unica cosa positiva è stare a casa con loro”. Il bosniaco, poi, ha parlato della Roma: “Ho fatto la scelta giusta, ma non era difficile. Adesso sono orgoglioso di far parte di questa società che in questi momenti molto difficili fa cose molte importanti per i tifosi e la gente che ha bisogno, noi giocatori siamo a disposizione della società e cerchiamo di dare il nostro aiuto in tutti i modi possibili”.

Sull’eventuale ripresa del campionato ha aggiunto:  “E’ un cosa molto delicata, la cosa più importante è la salute della gente, di tutti noi, in questo momento il calcio non è la priorità, lo sport fa parte delle nostre vita e lo amiamo, ma solo quando la situazione si calmerà e non ci saranno pericoli per tutti noi è giusto finire il campionato, ma solo quando non ci saranno rischi”. E infine: “Da sei anni sono capitano della Bosnia, ne sono orgoglioso ma è un grande orgoglio anche indossare la fascia dopo Totti e De Rossi ed essere il capitano della squadra di una città meravigliosa. Secondo me in una squadra ci sono più capitani, i capitani sono fuori e dentro il campo”.

Articoli correlati