Roma-Palermo, i duelli del match: interessante la sfida tra Osvaldo e Migliaccio

216

Partita insidiosa per la Roma, reduce dalla battuta d’arresto nel derby, quella contro il Palermo sconfitto a San Siro dal Milan la scorsa giornata ed in cerca di riscatto contro i giallorossi. Vediamo i duelli principali che caratterizzeranno la sfida.

Juan-Pinilla: ritorno in campo difficile per il brasiliano. Juan reduce da un lungo periodo di inattività si troverà di fronte il forte attaccante cileno. Il rosanero non sta vivendo uno dei suoi migliori periodi ma ha già fatto gol ai giallorossi, nel 2-3 della scorsa stagione.

Burdisso-Hernandez: l’argentino torna tra i titolari dopo la panchina iniziale contro la Lazio. Come avversario diretto avrà l’uruguaiano del Palermo che quando vede giallorosso sembra trasformarsi. La passata stagione all’Olimpico fece fuoco e fiamme trascinando da solo la sua squadra al successo. Hernandez pericoloso in velocità e dotato di buona tecnica metterà a dura prova il centrale romanista.

Lamela-Barreto: il fantasista argentino dovrebbe partire finalmente dal primo minuto in questo caso si troverà come sicuro mancatore il paraguaiano Barreto. Il regista rosanero dotato di buona tecnica individuale è bravo anche in copertura e certamente cercherà in tutti i modi di stoppare le avanzate del giovane argentino della Roma. Di suo Lamela dovrà sfruttare la corsa e la tecnica per cercare di arginare la retroguardia siciliana.

Bojan-Silvestre: il giovane spagnolo avrà come mancatore un cliente scomodo come Silvestre. Il centrale rosanero, cresciuto molto la passata stagione, è uno dei difensori più tosti di questo campionato forte di testa e bravo nell’anticipo. Bojan nettamente più veloce del suo mancatore dovrà sfruttare la maggiore agilità palla al piede.

Osvaldo-Migliaccio: il cannoniere della Roma si sfiderà con un difensore anomalo. Infatti Migliaccio, centrocampista di sostanza, con l’arrivo di Mangia si è spostato nella linea difensiva con buoni risultati, a parte la trasferta contro il Milan. Osvaldo dovrà evitare la lotta fisica sfruttando maggiormente la diligenza tattica e il buon momento di forma messo in mostra in questo inizio di stagione.

[Pascal Desiato – Fonte: www.vocegiallorossa.it]

Articoli correlati