Roma, proposta assicurazione contro gli infortuni in nazionale

Quando Daniele De Rossi è uscito dal campo mercoledì in nazionale si temeva il peggio. Rientrato a Roma, si è sottoposto ad una ecografia che ha evidenzato una infiammazione alla parte alta dell’adduttore destro: out sabato contro l’Udinese e a rischio il match di martedì contro il Bayern.

A Trigoria, appreso dell’inconveniente accorso al centrocampista, si sono subito preoccupati dell’accaduto ed il dottor Pengue è stato in contatto diretto con il medico azzurro Castellacci. Oltretutto la società giallorossa era convinta che De Rossi non sarebbe stato impiegato nell’amichevole poi, probabilemente a causa della rete subita dalla Romania, ha convinto Prandelli a mandarlo in campo.

La Roma avrebbe avan­zato una proposta alla Federcalcio per stipulare un’assicurazione sui giocatori im­pegnati in azzurro con parcella da pagare da parte della Figc ed eventuale premio da in­cassare a vantaggio del club.

A centrocampo però tornerà Pizarro, che qualche settimana fa, si era procurato una lesione muscolare alla coscia sinistra. Chi mancherà di sicuro sarà Perrotta, mentre in attacco Ranieri dovrà decidere tra Borriello, Totti e Vucinic: improbabile l’impiego in contemporanea dei tre.

[Giulia Borletto – Fonte: www.vocegiallorossa.it]