Roma – Sankt Polten 5-0: doppietta per la Giugliano

1171

Roma Sankt Polten cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Roma – Sankt Polten di Venerdì 16 dicembre 2022 in diretta: dopo il gol della Serturini nel primo tempo le giallorosse si scatenano nella ripresa finendo con una goleada

ROMA – Venerdì 16 dicembre, alle ore 20.15, allo Stadio Tre Fontane di Latina,  la Roma di Alessandro Spugna affronterà il Sankt Polten nella gara valida per la quinta giornata della fase a gironi di Women’s Champions League 2022-2023. La partita era stata sospesa al 7′ del primo tempo per avverse condizioni de tempo, sul terreno di gioco continua a piovere e ripresa alle 20.15. All’andata finì 1-1. Le giallorosse sono al secondo posto nel girone con 7 punti, a -3 dalla capolista Wolfsburg e a +3 dalle austriache: basterebbe loro, quindi, un solo punto per conquistare una storica qualificazione alla fase finale del torneo. In campionato, nonostante la sconfitta casalinga per 2-4 nel big match contro la Juventus, sono in testa alla classifica a quota 30, con tre lunghezze di vantaggio sulle bianconere. Le austriache del Sankt Polten invece, sono in testa al campionato nazionale con cinque lunghezze di vantaggio sulla diretta inseguitrice, lo Sturm Graz.

Tabellino

ROMA D: Ceasar C., Andressa (dal 17′ st Haug S.), Bartoli E. (dal 39′ st Cinotti N.), Giacinti V., Giugliano M., Greggi G. (dal 39′ st Ciccotti C.), Haavi E., Linari E., Minami M., Serturini A. (dal 24′ st Glionna B.), Wenninger C.. A disposizione: Ohrstrom S., Bergersen M. S., Ciccotti C., Cinotti N., Ferrara A., Glionna B., Haug S., Kajzba N., Kollmats B., Kramzar Z., Landstrom E., Lazaro P.Allenatore: Spugna A..

ST. POLTEN D: Schluter C., Balog L., Eder J., Enzinger S. (dal 1′ st Brunnthaler M.), Klein J., Madl V., Mikolajova M., Schumacher R. (dal 40′ st Zagor B.), Tabotta J. (dal 40′ st Meyer I.), Wenger C. (dal 1′ st Johanning A.), Zver M.. A disposizione: Palmen L., Brunnthaler M., Falkensteiner M., Fuchs L., Johanning A., Lemesova D., Meyer I., Zagor B. Allenatore: Brancao C..

Reti: al 34′ pt Serturini A. (Roma D) , al 37′ st Giacinti V. (Roma D) , al 39′ st Giugliano M. (Roma D) , al 41′ st Giugliano M. (Roma D) , al 43′ st Glionna B. (Roma D) .

Ammonizioni: al 11′ st Zver M. (St. Polten D).

Formazioni ufficiali

ROMA (4-3-3): 12 Ceasar; 13 Bartoli, 23 Wenninger, 32 Linari, 2 Minami; 7 Andressa, 10 Giugliano, 20 Greggi; 15 Serturini, 9 Giacinti, 7 Andressa, 11 Haavi. A disposizione: 87 Ohrstrom, 5 Cinotti, 6 Landtrom, 16 Ciccotti, 18 Glionna, 21 Kajzba, 22 Haug, 24 Ferrara, 26 Bergersen, 27 Kollmats, 29 Lazaro, 33 Kramzar. Allenatore: Alessandro Spugna

ST. PÖLTEN (4-3-3): 26 Schluter; 19 Tabotta, 4 Balog, 20 Klein, 8 Wenger; 11 Madl, 27 Eder, 7 Mikolajova; 9 Schumacher, 22 Enzinger, 24 Zver. A disposizione: 17 Palmen, 3 Johanning, 6 Fuchs, 10 Meyer, 18 Brunnthaler, 23 Zagor, 44 Falkensteiner, 77 Lemesova. Allenatore: Celia Liese Brancao-Ribeiro

Le dichiarazioni di Spugna alla vigilia

“Sicuramente è una partita molto importante. Se facciamo un risultato positivo, arriviamo ai quarti di finale. Significherebbe tantissimo arrivare tra le prime otto d’Europa. E sì, senza dubbio è la partita più importante da quando alleno. Vincerla darebbe anche morale, ma in ogni caso queste due sconfitte non hanno lasciato nulla. Siamo prime in campionato e domani possiamo qualificarci ai quarti. Dobbiamo pensare solo alla partita, essere serene e tranquille, giocare la gara secondo le nostro caratteristiche. All’andata fu una partita parecchio strana. Fu una gara in cui avemmo il dominio maggiore, ma non riuscivamo a segnare. Gli venne concesso un rigore alla fine del primo tempo, poi a inizio ripresa fecero il secondo gol. E poi abbiamo recuperato continuando a dominare la gara, sfruttando tutte le opportunità. La partita che mi aspetto? Vedremo. Loro hanno un solo risultato a disposizione per passare, noi due. Ma questo non cambia. Vogliamo mantenere le nostre caratteristiche e dominare la partita. Loro hanno calciatrici importanti, di livello internazionale, soprattutto davanti. Dovremo fare una partita matura, molto equilibrata. In Europa funziona così. Se sbagli ti castigano, se hai l’opportunità tu devi castigare. Quindi dovremo essere brave e attente. Arrivare ai quarti sarebbe un risultato storico, molto bello da raggiungere, per tutti gli sforzi che abbiamo fatto, che ha fatto il Club, che ha fatto la squadra. Sarebbe un premio a questo percorso. Poi, in caso di qualificazione vedremo che tipo di avversarie troveremmo. Ovvio, ci sono squadre molto forti. In ogni modo, questo quarto si giocherebbe tra qualche mese, avremmo tutto il tempo per pensarci. Ma sarebbe molto bello poterci arrivare”.

Le parole di Haavi alla vigilia

“Essere tra le prime otto d’Europa sarebbe un grande risultato. Dobbiamo semplicemente dare il massimo, restare concentrate, e non farci prendere dal panico. Quest’anno alla Roma è stata un’esperienza incredibile, sono successe tante cose stupende, sono felicissima. E se riuscissimo anche a qualificarci per i quarti di finale, sarebbe la ciliegina sulla torta. Sappiamo che il St. Polten deve vincere per passare il girone. Daremo il massimo, ci concentreremo tantissimo perché vogliamo regalare ai nostri tifosi la gioia della qualificazione”.

Presentazione del match

QUI ROMA – Spugna dovrebbe inizialmente affidarsi al modulo 3-5-2 ma, come annunciato nella conferenza stampa della vigilia, a gara in corsa potrebbe decidere anche di passare alla difesa a quattro. In porta ci sarà Ceasar; davanti a lei pronta la linea a tre composta da Linari, Wenninger e Minami. In cabina di regia Giugliano, affiancata da Greggi e Andressa mentre sulle corsie esterne agiranno Bartoli e Haavi. Davanti Lazaro e Giacinti.

La probabile formazione della Roma

ROMA (3-5-2): Ceasar; Linari, Wenninger, Minami; Bartoli, Andressa, Giugliano, Greggi, Haavi; Lazaro, Giacinti. Allenatore: Spugna.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale.