Roma, trionfare nel derby per confermare l’ottimo momento

La Roma al lavoro in vista del derby contro la Lazio di sabato, in attesa del rientro dei nazionali e delle valutazioni sugli infortuni

Roma, trionfare nel derby per confermare l'ottimo momentoROMA – Roma e Lazio si stanno giocando le prime posizioni in classifica. Entrambe hanno una gara da recuperare. Si va verso un Olimpico carico di entusiasmo, con più di cinquanta mila persone nella partita che darà il via alla tredicesima giornata di Serie A.

La Roma ha ripreso la preparazione in vista del derby di sabato. Sarà la prima stracittadina senza Francesco Totti, ritiratosi a giugno.

Si sa, nella capitale il derby ha un fascino che in nessun altro posto esiste. Nella settimana che introduce alla sfida euforia e tensione si mischiano in un sentimento controverso. Ma, nonostante sia alla sua prima stracittadina da tecnico, Di Francesco conosce benissimo l’atmosfera che si respira a Roma nei giorni che precedono la partita.

La Roma arriva al derby con il vento in poppa: ha trovato solidità e continuità agli ordini di Eusebio Di Francesco. La squadra gioca bene, diverte e piace al pubblico, tifosi e non.

Notizie dall’infermeria

Radja Nainggolan sta stringendo i denti, ce la sta mettendo tutta. Vuole essere in campo per il derby, anche se il club preferisce non correre rischi. É reduce da una lesione all’adduttore destro rimediata con la Nazionale. Ha corso insieme al preparatore atletico, un leggero miglioramento c’è stato, questo potrebbe far sperare mister Di Francesco. Lo staff sanitario non si sbilancia, ma se giovedì il belga riuscirà ad allenarsi con la squadra allora sarà convocato.

Buone notizie invece per quanto riguarda la difesa: l’allenatore ritrova sia Manolas sia Kolarov, svincolatosi in anticipo dagli impegni con la Serbia. Restano ancora in dubbio sia Bruno Peres che Schick. Entrambi dovrebbero accomodarsi in panchina sabato per il derby, restando fuori dalle probabili formazioni.

Sabato pomeriggio Lazio e Roma si affronteranno nella stracittadina numero 211 della storia. Si giocherà alle 18 e, complice anche il buio, l’allerta sicurezza sarà al massimo.