Verso Russia 2018 – Il resoconto delle amichevoli internazionali

Verso Russia 2018 - Il resoconto delle amichevoli internazionali

La Spagna umilia l’Argentina con un clamoroso 6-1. Un gol per parte nell’incontro tra Inghilterra e Italia. 

MADRID – I Mondiali in Russia sono ormai imminenti e le partite amichevoli servono per capire esattamente in che condizioni e in che stato si trovano le maggiori nazionali.

SVARIONE ARGENTINA. Pur trattandosi di un normale amichevole l’Albiceleste di Sampaoli è stata letteralmente travolta dalla Spagna per 6-1. Troppi errori difensivi per i biancocelesti che concedono tantissimo agli avversari che trovano la rete in ben sei occasioni con Diego costa, Thiago Alcantara, Iago Aspas e la tripletta di un sontuoso Isco. Non deve essere una scusante l’assenza di Messi e la mancanza dall’undici di partenza di Dybala e Icardi. Ci sarà tanto da rivedere per Sampaoli, soprattutto per il reparto difensivo.

BRASILE DI MISURA. Nonostante l’assenza dell’asso Neymar il Brasile di Tite vince di misura sulla Germania grazie alle rete di Gabriel Jesus e alle prestazioni super di Coutinho. La squadra di Low non perdeva da ben 22 partite consecutive. La profondità della rosa di Tite candida la Selecao come probabile pretendente alla vittoria del Mondiale.

DIFFICOLTÀ INGHILTERRA. Pareggio per 1-1 tra l’Italia dell’allenatore ad interim Di Biagio e  l’ex U21 inglese Southgate. La nostra nazionale si presentava come vero e proprio sparring partner, vista la mancata partecipazione ai prossimi mondiali in Russia. La squadra del tecnico Di Biagio ha dimostrato leggeri margini di miglioramento, ma ci sarà ancora tantissimo da lavorare. La nazionale dei Tre Leoni, che al Mondiale però parteciperà, sembra apparsa in difficoltà, con qualche problema nel controllo del gioco e nella circolazione del pallone. Alla rete iniziale di Vardy, dopo una disattenzione della difesa italiana, ha risposto dal dischetto Lorenzo Insigne proprio nei minuti finali di partita.

PASSEGGIATA BELGIO. Candidata ad essere la vera sorpresa del torneo il Belgio di Martinez (alla sua seconda partecipazione consecutiva al mondiale) ha passeggiato contro un avversario seppur modesto come l’Arabia Saudita rifilando 4 reti messe a segno da De Bruyne, Batshuayi e la doppietta di Lukaku, giocatori che stanno facendo la differenza nei propri attuali club di appartenenza.

Fonte foto: Twitter Spagna