Sampdoria: cosa cambia con Montella

405

logo-sampdoriaL’arrivo di Montella alla Sampdoria cambia più di uno scenario. I blucerchiati, fin qui, sono andati a corrente alternate e hanno giovato soprattutto delle prestazioni del trio Soriano-Muriel-Eder, autori di 16 dei 19 gol della squadra. Con Montella rischia di cambiare molto a partire dall’assetto difensivo.

DIFESA A TRE – Montella gioca principalmente con la difesa a tre, ma non disdegna quella a quattro. I suoi moduli di riferimento sono il 3-5-2 e il 4-3-3, ovvero, quelli utilizzati più spesso tra Roma, Catania e Fiorentina. Il tecnico, però, è noto per riuscire ad adattarsi  all’avversario. Altra dote delle sue squadre è il possesso palla. Si vedrà, quindi, una squadra meno votata all’attesa e al contropiede e più disposta ad imporre il proprio gioco.