Sci alpino, parla Anita Gulli in vista delle gare di Killington

37

Gulli sarà al via dello slalom di domenica 27 novembre mentre sabato 26 novembre sarà il turno del primo gigante dell’anno

LEVI – Anita Gulli ha eguagliato a Levi il suo miglior piazzamento in Coppa del mondo con un ventitreesimo posto in gara-2 che cancella l’uscita di scena del giorno precedente, quando pareva avviata verso un altro buon piazzamento. La ventiquattrenne piemontese del Centro Sportivo Esercito fa il punto della situazione appena prima di imbarcarsi per gli Stati Uniti, con destinazione Killington.Le gare sono andate bene – spiega –, l’allenamento svolto nei giorni precedenti alle competizioni mi ha permesso di trovare un buon feeling con la neve, sono riuscita a produrre in gara quello che faccio solitamente durante la settimana. Manca ancora un po’ di condizione per arrivare al top, ma un passo alla volta cerchiamo di migliorare. In due giorni ho completato tre manches su quattro, stiamo cercando di trovare solidità. A Killington speriamo di trovare una pista altrettanto bella e nelle stesse condizioni che abbiamo vissuto a Levi, perchè dobbiamo assolutamente trovare continuità”.

Gulli sarà al via dello slalom di domenica 27 novembre (prima manche alle ore 16.15, seconda alle ore 19.00 italiane con diretta televisiva su Raisport ed Eurosport) al pari di Lara Della Mea e Marta Rossetti (Vera Tshurtschenthaler ha fatto rientro in Italia dopo le gare di Levi), mentre sabato 26 novembre sarà il turno del primo gigante dell’anno dopo la cancellazione di Soelden (prima manche alle ore 16.00, seconda manche alle ore 19.00), al quale prenderanno parte Federica Brignone, Marta Bassino, Roberta Melesi e Karoline Pichler. Non sarà presente Sofia Goggia, la quale prosegue la preparazione a Copper in vista dell’appuntamento successivo con la velocità a Lake Louise, dove si disputeranno fra il 2 e il 4 dicembre due discese e un supergigante.

La pista di Killington ospiterà una tappa di massimo circuito per la sesta volta nella storia: in ben cinque occasione si è registrato un trionfo di Mikaela Shiffrin (tutti in slalom), uno di Viktoria Rebensburg (in gigante nel 2017), uno di Tessa Worley (in gigante nel 2016). Buone le soddisfazioni per l’Italia, con le vittorie fra le porte larghe di Federica Brignone nel 2018 e di Marta Bassino nel 2019 (con Brignone seconda). La squadra azzurra ha colto anche un terzo posto con Sofia Goggia (suo primo podio in carriera) in gigante nel 2016 e un altro terzo posto con Manuela Moelgg ancora in gigante nel 2017.