Serie A – Il punto sulla corsa verso le coppe europee

186

Serie A - Il punto sulla corsa verso le coppe europee

Il punto sulla lotta per le qualificazioni a Champions League ed Europa League. Atalanta da sogno, Suso rimette in pista il Milan

MILANO – A tre giornate dal termine del campionato di Serie A, la corsa per una qualificazione alla Champions League o all’Europa League 2o19/2020 rimane più aperta che mai. Le squadre coinvolte sono Inter, Atalanta, Milan e Roma, con Torino e Lazio più defilate. In vantaggio ci sono i nerazzurri di Spalletti, reduci da tre pareggi consecutivi contro Roma, Juventus ed Udinese, ma che non perdono in campionato dallo scorso 31 marzo contro la Lazio. Dieci punti nelle ultime sette giornate non sono ciò che i tifosi nerazzurri si aspettavano, ma per la qualificazione matematica basterebbero due vittorie nei due match ancora da disputare tra le mura di San Siro, quelli contro Chievo ed Empoli.

A quota 62, a meno uno dall’Inter, insegue l’Atalanta, che nell’ultimo turno ha espugnato l’Olimpico vincendo per 1-3 in rimonta contro la Lazio. Gli Orobici continuano a sorprendere tutti e, con la finale di Coppa Italia già conquistata, si apprestano a vivere un finale di stagione indimenticabile. Il calendario, esclusa la trasferta all’Allianz Stadium di Torino, sulla carta è agevole, con due incontri da disputare in casa contro Genoa e Sassuolo. Al quinto posto sono appaiate Milan e Roma, ma in vantaggio ci sono i rossoneri per via degli scontri diretti a favore, sia contro la Roma che contro l’Atalanta.

La squadra di Gattuso è tornata alla vittoria in campionato dopo la sconfitta a Torino che pareva aver messo fine alla speranze di centrare il quarto posto, ma i tre punti ottenuti contro il Bologna grazie ai gol di Suso e Borini rinvigoriscono il morale e la classifica della compagine rossonera. Passo falso, invece, della Roma, che non va oltre il pareggio contro il Genoa e rischia addirittura la sconfitta con Mirante che ipnotizza Sanabria dagli undici metri a tempo scaduto.

Dopo le due sconfitte consecutive contro SPAL e Napoli, i giallorossi hanno messo a segno sei risultati utili consecutivi, equamente divisi tra vittorie e pareggi, ma non bastano per centrare l’obiettivo prefissato ad inizio stagione. Per Torino e Lazio, rispettivamente a 57 e 55 punti, la situazione è decisamente più complicata, con le due squadre che dovranno anche affrontarsi nello scontro diretto dell’ultima giornata di campionato. La sconfitta interna, per i biancocelesti, contro l’Atalanta ed il pareggio nel derby del Torino hanno azzerato le chance di Champions League per le due squadre, mentre rimangono ancora in corsa per un posto in Europa League.

Fonte foto: Twitter Atalanta

Articoli correlati