Serie B: cade il Cagliari, vittorie per Trapani e Pescara

304

serie bkt rosso

Sorprese nella 34.ma giornata di Serie B. Lo Spezia batte il Cagliari 2-0 in casa rossoblù. Vittorie anche per Trapani e Pescara. Pari Entella

Il controsorpasso è fallito. Una zampata di Calaiò al 70’ e la firma finale di Piccolo gelano il Cagliari e fanno felice il Crotone, che mantiene così il primato in classifica. Con il 2-1 in Sardegna , lo Spezia si propone come terza forza del campionato di serie B. Nella trentaquattresima giornata, aspettando domani Novara-Salernitana e lunedì Bari-Cesena, la notizia è il ritorno alla vittoria del Pescara. Il 2-1 è deciso da una doppietta del bomber Lapadula nel primo tempo. Bene anche il Trapani, che supera 3-0 il Brescia con le reti di Fazio, Citro e Scogliamiglio rientrando nella zona play off. Gran colpo del Latina, che stende l’Avellino con un 3-0 senza appello allontanandosi dalla zona calda della classifica.  Da 2-0 a 2-2, con la doppietta di Ceravolo la Ternana strappa un punto prezioso in casa della Virtus Entella. Cade in casa il Perugia. Importante successo del Vicenza sul Livorno in chiave salvezza , mentre finisce 1-1 tra Pro Vercelli e Modena.

PESCARA-COMO 2-1

PESCARA – Meglio tardi che mai. Il Pescara risorge con una settimana di ritardo, e dopo dieci giornate a secco, torna alla vittoria battendo il Como per 2-1. I Biancazzurri partono bene e dopo mezz’ora sono già in vantaggio per 2-0 grazie ai gol del solito Lapadula. Entrambi da calcio d’angolo. Nella ripresa, però, gli uomini di Oddo scompaiono e il Como riesce ad accorciare le distanze con Giosa in mischia. I Lariani ci credono ma non riescono ad essere precisi sotto porta. Il Pescara, alla fine, soffre ma vince. Nel finale espulsi Basha e Benali.

CAGLIARI-SPEZIA 1-2

CAGLIARI – Il Cagliari perde il match casalingo contro lo Spezia e deve lasciare la testa della classifica al Crotone che ieri aveva vinto. La squadra di Rastelli deve nuovamente fermare la propria corsa verso la Serie A, dopo aver giocato meglio dei liguri. Nel primo tempo partita senza nessuna grande occasione da gol per entrambe le squadre. Nella ripresa, il Cagliari sembra avere più freschezza e voglia di segnare ma due ottimi interventi di Chichizola negano, per due volte, la gioia del gol ai sardi che devono arrendersi all’uno due di Calaiò e Piccolo. A nulla vale la rete dell’ex al 90esimo di Giannetti.

Per Rastelli un nuovo ko casalingo consecutivo che fa male, per lo Spezia una vittoria esterna che consente di portarsi al terzo posto in classifica in piena lotta play off. Il Cagliari si ferma a 68 punti in classifica, a due lunghezze dal Crotone mentre la squadra di Di Carlo sale a 54 punti.

TRAPANI-BRESCIA 3-0

TRAPANI – Spettacolo in quel di Trapani. Prestazione impeccabile per la terribile banda di Cosmi  che travolge il Brescia con tre gol. E così il momento ‘no ‘ delle Rondienlle continua: 5 sconfitte in 6 partite lontane dal Rigamonti, un solo punto conquistato su 18 a disposizione. Il ko del “Provinciale” inoltre fa uscire la squadra di Boscaglia dai play off.  Parte alla grande il Trapani che sfonda al 20′ con Fazio. Il raddoppio del Trapani, con un Brescia in forte sofferenza, al 19′ della ripresa con Citro. Il tris al 34’ con Scoganmiglio.

VIRTUS ENTELLA-TERNANA 2-2

CHIAVARI – Partita pazza al “Comunale”. Luca Mazzoni e Fabio Ceravolo, ancora loro. Non è arrivata la terza vittoria consecutiva, ma grazie alla superba prestazione dei due rossoverdi la Ternana rimonta dallo 0-2 e, nell’unico campo imbattuto del 2016 in serie B, conquista un ottimo punto. Raggiunto l’Avellino a quota 44. Per i rossoverdi anche il primo rigore concesso a favore dall’ultima giornata dello scorso campionato. Mai le ‘Fere’, dal ritorno in serie B, erano riuscite a non perdere una gara dallo 0-2. Entella che invece dal canto suo deve mangiarsi le mani per una vittoria che sembrava più che a portata di mano.

PRO VERCELLI-MODENA 1-1

VERCELLI – Ancora una volta i minuti finali sono fatali al Modena che subisce il gol dell’1-1 all’86’. I canarini, dopo un primo tempo avaro di emozioni, trovano il vantaggio grazie ad un eurogol di Luca Belingheri. Ma come capita ormai da diverse giornate i gialli non sono in grado di difendere la rete di vantaggio e vengono trafitti da Malonga.

Un punto all’esordio per Cristiano Bergodi, ma il Modena viene scavalcato dal Vicenza ed è ora quart’ultimo a -2 dalla salvezza e a +3 dalla retrocessione diretta.

PERUGIA-ASCOLI 0-2

PERUGIA – La gara dell’anno ha il sapore amaro della sconfitta. Il tecnico del Perugia, Pierpaolo Bisoli, sapeva che quella di oggi contro l’Ascoli poteva essere la svolta della stagione. Ma così non è stato e alla fine il campo ha dato ragione agli ospiti guidati in panchina da Mangia. Il Grifo è entrato in campo determinato, ma dopo il vantaggio degli ospiti siglato alla fine del primo tempo non ha saputo più reagire. Così al «Curi» i biancorossi interrompono la serie positiva che andava avanti da cinque partite (quattro vittorie e un pareggio) e si arrendono 2-0 all’Ascoli nella gara valida per la 34esima giornata di serie B.

LATINA-AVELLINO 3-0

LATINA – L’Avellino dice addio in maniera pressoché definitiva alla lotta per i play-off con una prestazione inguardabile al “Francioni”, dove i padroni di casa del Latina strapazzano i biancoverdi con il risultato finale di 3-0. Lupi penalizzati dalle due sostituzioni forzate, resesi necessarie per gli infortuni occorsi a Jidayi e Gavazzi, ma in ogni caso tutt’altro che giustificati per una prestazione incolore. Per usare un eufemismo. A decidere la sfida le reti di Mariga, direttamente su calcio di punizione, al 30’; Boakye al quarto ed ultimo minuto di recupero del primo tempo, e di Scaglia al 16’ della ripresa. Prima sconfitta sulla panchina irpina per Marcolin.

 VICENZA-LIVORNO 2-0

VICENZA – Il Vicenza si impone sul Livorno e conquista altri tre punti fondamentali in chiave salvezza. I biancorossi di Lerda si aggiudicano 2-0 la sfida del ‘Menti’ con una rete per tempo e conquistano la seconda vittoria consecutiva. Si complica invece la situazione dei toscani di Colomba, al terzo ko di fila. Nel primo tempo a sbloccare il risultato è la rete al 32′ di Galano, che insacca con un gran sinistro di prima intenzione dal limite. Nella ripresa, il raddoppio di Raicevic, che anticipa Ceccherini e di testa devia il traversone di Vita dalla destra (15′). Amaranto sfortunati poi in occasione del colpo di testa di Moscati, con Benussi che respinge sulla traversa. I toscani chiudono in dieci per l’espulsione di Palazzi, reo di un intervento falloso su Sbrissa, a tre minuti dal triplice fischio. Il Vicenza sale a 37 punti, il Livorno resta fermo a quota 33.

RISULTATI

CROTONE-LANCIANO              1-0

CAGLIARI-SPEZIA                      1-2

LATINA-AVELLINO                    3-0

PERUGIA-ASCOLI                       0-2

PESCARA-COMO                          2-1

PRO VERCELLI-MODENA         1-1

VIRTUS ENTELLA-TERNANA  2-2

TRAPANI-BRESCIA                      3-0

VICENZA-LIVORNO                     2-0

NOVARA-SALERNITANA            DOM. 17.30

BARI-CESENA                                LUN    20.30

CLASSIFICA:

CROTONE               70

CAGLIARI                68

SPEZIA                     54

CESENA*                 53

NOVARA*                53

BARI*                        53

TRAPANI                 53

PESCARA                 52

ENTELLA                 51

BRESCIA                   50

PERUGIA                  47

AVELLINO                44

TERNANA                 44

LATINA                      39

LANCIANO                39

ASCOLI                       39

PRO VERCELLI        38

VICENZA                    37

MODENA                    36

LIVORNO                   33

SALERNITANA*         31

COMO                          27

PROSSIMO TURNO

AVELLINO-PESCARA        VEN. 20.30

CESENA-VICENZA

LANCIANO-ENTELLA

LIVORNO-BARI

MODENA-TRAPANI

SALERNITANA-LATINA

SPEZIA-NOVARA

ASCOLI-CAGLIARI

TERNANA-CROTONE

COMO-PRO VERCELLI    DOM. 17.30

BRESCIA-PERUGIA          LUN   20.30

Articoli correlati