Serie B, il Crotone vede la A, bene Trapani e Pescara

267

serie bkt giallo

Impattano in casa Cagliari (1-1 con il Lanciano) ed il Bari (1-1 con il Modena). L’Ascoli vince a Terni (1-3), pari tra Pro Vercelli e Avellino

Il Crotone vince, ma non è ancora aritmeticamente in Serie A.  A rimandare la festa della squadra di Juric vittoriosa 2-0 sul Cesena è ancora una volta il Trapani di Serse Cosmi, capace di infilare l’ottava vittoria consecutiva. Ai calabresi, ora, basta solo un punto per brindare alla promozione. Si salva in extremis il Bari, da un clamoroso ko interno con il Modena (1-1). Il Cagliari delude e pareggia 1-1 contro un bel Lanciano. Il solito Lapadula regala la vittoria al Pescara sul Brescia (2-1). Pari (1-1) tra Pro Vercelli eAvellino. A Legati risponde Castaldo.

BARI-MODENA 1-1

BARI –  IL Bari non va oltre il pareggio con il Modena. Bentivoglio al 54’ porta avanti gli emiliani con il suo primo gol stagionale: il suo è un gran calcio piazzato sul quale non può nulla Micai. Il pari all’83’ porta la firma di Rosina: finta di sinistro, rientro sul destro e tiro sotto la traversa.

CAGLIARI-LANCIANO 1-1

CAGLIARI – Impatta anche il Cagliari. Sau all’8’ porta avanti la squadra di Rastelli con un gol capolavoro: girata improvvisa da fuori area e palla sotto l’incrocio dei pali. Ferrari agguanta il pari al 38’ con un gran destro dopo aver eluso la marcatura di Ceppitelli. Meglio gli ospiti, che sfiorano anche il gol del vantaggio al 53′ con un gran destro di Di Francesco che si stampa sulla traversa.

CROTONE-COMO 2-0

CROTONE – Il Crotone supera anche questa e adesso vede la Serie A distante solo un punto. Modesto al 25’ con un destro da dentro l’area di rigore (assist di tacco di Palladino) porta avanti la squadra di Juric, che poi raddoppia al 44′ con il solito  Budimir (44′) ancora una volta su assist di Palladino.

PESCARA-BRESCIA 2-1

PESCARA – Il Pescara mette la quinta e vola. All “Adriatico” il Pescara batte anche il Brescia per 2-1 e, grazie alla quinta vittoria consecutiva, vola al quarto posto in classifica scavalcando il Bari. A passare in vantaggio sono però gli ospiti al 18′ con un gol pazzesco di Dall’Oglio dai venti metri. Ad inizio ripresa però il Pescara pareggia subito i conti con la zuccata di Memushai da calcio d’angolo. Gli uomini di Oddo continuano a pigiare sull’acceleratore e trovano il gol del sorpasso con il solito Lapadula al 76′ che fa venir giù lo stadio. Nel finale un epsulso per parte ma il risultato non cambia.

PRO VERCELLI-AVELLINO 1-1

VERCELLI – Primo tempo di marca bianconverde: l’arbitro Rapuano non vede un fallo di mano in area di rigore di Ardizzone al 15′, poi Castaldo – sul finire della prima frazione di gioco -, colpisce in pieno il palo interno con un gran tiro dalla distanza. A dieci minuti dalla fine del match succede di tutto: Pro in vantaggio con un tocco ravvicinato di Legati dopo uno schema cominciato con una punizione di Mammarella. Tre minuti dopo Castaldo, di testa, fa 1-1. In pieno recupero gol annullato alla Pro per una carica di Beretta sul portiere irpino Frattali.

TERNANA-ASCOLI 1-3

TERNI – Vittoria vitale per l’Ascoli. Pecorini gira in rete un calcio d’angolo di Altobelli al 33’ e porta vanti i bianconeri. Falletti pareggia i conti al 65’ con un destro da fuori area sul primo palo. L’Ascoli però sfrutta tutte le occasioni:Cacia firma il sorpasso a porta vuota dopo un’azione personale di Altobelli, poi segna il suo 15° gol in stagione con un pallonetto di sinistro al 90’.

TRAPANI-CESENA 2-1

TRAPANI – A Trapani si sta facendo la storia, ottava vittoria per gli uomini di Cosmi terzi in solitudine. Granata in vantaggio al 38′ dopo un gran contropiede concluso con tiro d’esterno destro di Barillà. Nella ripresa raddoppia Petkovic (57′) e accorcia Dalmonte (90′). Per Cosmi è l’ottava vittoria di fila

Articoli correlati