“Un giorno per la nostra Città”, la Serie B incontra la terza età

Gli Anziani, l’esperienza e le tradizioni

giovanni-e-daniele-cacia-ascoliASCOLI – Le squadre della Serie B ConTe.it dedicano, domani mercoledì 23 novembre, la propria giornata alla terza età.

É il secondo appuntamento, dopo quello dello scorso 12 ottobre riservato ai bambini, del progetto Un Giorno per la nostra città giunto al quarto anno in cui centinaia fra atleti, tesserati e staff tecnici delle squadre del campionato cadetto sono i protagonisti, nel medesimo giorno, di attività concordate con le Amministrazioni Comunali insieme agli anziani del proprio territorio.

L’obiettivo è duplice. Da una parte aderire al principio di prossimità e saldare il legame del club con la propria gente, dall’altra si intende riconoscere il debito di esperienza che la comunità ha verso la terza età.

Sono previsti incontri e visite in circoli e centri dove si giocherà insieme e dove gli anziani del territorio racconteranno le tradizioni del luogo ai giovani atleti. Il Latina, ha già ‘disputato la sua giornata’ e invitato per Latina-Salernitana di sabato scorso un gruppo del centro anziani della città che insieme ai bambini della Scuola calcio sono rimasti in campo nel pre gara e in tribuna durante il match.

L’ufficio stampa e comunicazione dell’Ascoli Picchio ha predisposto una campagna di comunicazione dal 22 al 27 novembre, con protagonisti calciatori e alcuni anziani colpite dal recente sisma. Allo stesso modo la Virtus Entella ha fatto visita al centro Benedetto Acquarone, mentre il Bari ha rinviato l’appuntamento ai primi di dicembre.

Le date degli eventi:

Mercoledì 12 Ottobre – “I bambini ed il futuro, appuntamento tra sogni e bisogni”
Mercoledì 23 Novembre – “Gli anziani patrimonio di memoria, esperienze e tradizioni”
Mercoledì 1 Febbraio – “L’Educazione civica ed il decoro urbano, migliorano la Città”
Mercoledì 8 Marzo – “Le diversità nelle identità, superando barriere architettoniche e culturali”
Mercoledì 19 Aprile – “Le eccellenze del territorio, un incontro per crescere”