Serie B, il punto dopo 14 giornate: analisi e statistiche

Il Palermo la certezza, Venezia e Parma le outsider. Bari e Frosinone per il sogno promozione. Ascoli nel baratro

Serie B: il punto dopo 14 giornate. Analisi e statisticheMILANO – Messe in archivio le prime 14 giornate della serie B. Arrivano le prime indicazioni circa le possibili pretendenti alla promozione e le squadre che saranno coinvolte nella lotta per non retrocedere. La certezza si chiama Palermo, primo solitario in testa alla classifica, che vuole risalire subito nella massima serie dopo la retrocessione dello scorso anno.

Dopo una partenza a rilento, i siciliani hanno ingranato la marcia giusta e vengono da 4 risultati utili consecutivi. Sulla carta i rosanero sono i favoriti per la promozione diretta vista la rosa a disposizione e il gioco espresso finora. Agli antipodi del Palermo invece arranca l’Ascoli, che viene da tre sconfitte consecutive e si trova in fondo alla classifica solitario, con gravi problemi in termini di gioco espresso.

Due neo promosse stanno invece sorprendendo in maniera positiva. Il Venezia di Inzaghi e il Parma di D’Aversa. I veneti sono addirittura secondi in classifica, insieme al Frosinone, ad un solo punto dalla capolista Palermo. Il Parma di capitan Lucarelli è lì, quarto in classifica a 2 punti dal Palermo. Campionato quanto mai equilibrato e apertissimo. Tutte le 22 squadre sono raccolte in 12 punti, e da una giornata all’altra la classifica subisce modifiche non da poco.

Statistiche e numeri

Per quanto riguarda i record individuali dopo le prime 14 giornate della serie cadetta, troviamo Caputo dell’Empoli in testa alla classifica marcatori con 11 reti. Buone anche le prestazioni di Galano del Bari e Nestorovski del Palermo, che con le loro reti, 9 a testa, stanno trascinando le proprie squadre ai vertici della classifica. I giocatori che più di tutti sono stati decisivi per le loro squadre in termini di assist forniti sono Scozzarella del Parma e Mazzeo del Foggia.

Entrambi hanno regalato 4 assist ai propri compagni. La squadra più “cattiva” della serie cadetta finora risulta essere la Pro Vercelli che ha collezionato ben 33 cartellini gialli ed uno rosso, anche se il Parma è quella che ha preso più rossi diretti in queste 14 giornate, ben 3.