Serie B 2018/2019 – Il punto della situazione dopo sette giornate

Il punto della situazione dopo le prime sette giornate del campionato cadetto: il Pescara è in testa ma ci sono dieci squadre in cinque punti

PESCARA – Sono trascorsi settecento minuti del campionato di Serie B. Il torneo cadetto è giunto alla settima giornata ed è più equilibrato che mai. In testa c’è il Pescara che ha raccolto 15 punti e, insieme alla Cremonese, è imbattuta. La compagine abruzzese ha battuto il Benevento nella scorsa giornata dimostrando di poter recitare un ruolo da protagonista per tutto l’arco del campionato. A rincorrere il Delfino c’è il Verona che però, nelle ultime due giornate, ha raccolto zero punti con la sconfitta di Salerno ed il k.o. interno contro il Lecce. La sosta sarà molto utile alla squadra di Grosso che, tra due settimane, giocherà il derby con il Venezia fuori casa.

Lecce, Foggia e Spezia: piacevoli sorprese di inizio stagione

La sorpresa di questo inizio di stagione, insieme al Pescara, è il Lecce: la formazione pugliese, neo promossa dalla Serie C, occupa la terza posizione con 12 punti ed è reduce dalla convincente vittoria in casa del Verona. Insieme alla squadra salentina c’è anche lo Spezia che, ieri, ha espugnato il Picchi di Livorno con un perentorio 3-1. Dall’altro verso il basso per descrivere il momento “no” della formazione toscana che, al pari del Cosenza, non ha ancora vinto una partita in questo torneo: ultima posizione con due punti per la squadra amaranto mentre i calabresi sono penultimi, insieme a Foggia e Venezia, con quattro punti. Un discorso a parte, però, lo merita proprio la compagine rossonera che occuperebbe la terza posizione, insieme a Lecce e Spezia, se non avesse avuto la penalizzazione di otto punti. Foggia che sta vivendo un momento positivo come dimostrano i tre successi consecutivi contro Padova, Benevento ed Ascoli. Dopo la sosta ci sarà l’impegno in trasferta contro il Cosenza.

Interessante quartetto di squadre a 10 punti

La classifica è molto corta tanto che in quinta posizione ci sono Palermo e Cremonese con undici punti ciascuno: la compagine siciliana, ieri sera, ha ritrovato il sorriso battendo nel finale il Crotone mentre la formazione lombarda, imbattuta insieme al Pescara, ha raccolto due vittorie e cinque pareggi in questo avvio. Inizio pressoché identico a quello della scorsa stagione per la squadra grigio-rossa che, poi, è andata in crisi nel girone di ritorno. Dalla settima alla decima posizione poker molto interessante di squadre a 10 punti: Brescia, Cittadella, Salernitana e Benevento. Partiamo proprio dal Brescia che, ieri, ha strapazzato il Padova 4-1 grazie alla tripletta di Donnarumma: l’arrivo di Corini ha dato nuova ninfa alla formazione lombarda che ha ottenuto sette punti nelle ultime tre partite.

Le difficoltà di Perugia e Crotone

Tre vittorie, un pareggio e due sconfitte per il Cittadella che non ha giocato nella scorsa giornata mentre non se la passa bene il Benevento che, negli ultimi due turni, ha raccolto due sconfitte contro Foggia e Pescara. La sosta permetterà alla squadra sannita di riorganizzare le idee visto che alla ripresa ci sarà la sfida contro il Livorno. Inizio positivo, infine, per la Salernitana che ha raccolto due vittorie, quattro pareggi ed una sola sconfitta. Nella terra di mezzo, invece, ci sono Perugia e Crotone che coltivano ambizioni importanti nonostante l’avvio stentato: la formazione umbra, nella giornata appena trascorsa, ha ritrovato il successo battendo il Venezia mentre la squadra pitagorica viene dalla sconfitta di Palermo e non vince dal 17 settembre.

La zona calda della classifica

Nella zona calda, oltre al quartetto descritto all’inizio ci sono Padova, Ascoli e Carpi: i veneti, dopo la grande rimonta col Pescara, sono stati demoliti dal Brescia mentre i marchigiani, sconfitti a Foggia, non vincono da un mese. A chiudere c’è il Carpi che fino ad ora, ha ottenuto una sola vittoria, due pareggi e quattro sconfitte. Di seguito vi proponiamo la classifica dopo sette giornate.

LA CLASSIFICA: Pescara 15, Hellas Verona 13, Lecce e Spezia 12, Palermo e Cremonese 11, Brescia, Cittadella, Salernitana e Benevento 10, Perugia 8, Crotone 7, Padova e Ascoli 6, Carpi 5, Foggia, Venezia e Cosenza 4, Livorno 2.

Fonte foto: Pescara Calcio