Serie D, Cynthialbalonga-Trastevere 1-1: cronaca e risultato finale

39
cynthialbalonga trastevere saluto
Cynthialbalonga-Trastevere il saluto iniziale – foto Stefani

ALBANO LAZIALE – Il Trastevere torna dalla trasferta di Albano Laziale contro la Cynthialbalonga con un punto che gli fa perdere la vetta della classifica ma che allunga la striscia di risultati utili positivi, salita a cinque tra campionato e Coppa Italia. Cioci cambia tutto rispetto alla formazione che ha superato la Flaminia mercoledì, Cesari è l’unico superstite e fa coppia in difesa con Santovito. Davanti torna il tridente Tortolano-Alonzi-Bertoldi, tutti e tre con un passato da ex Cynthia e Albalonga. L’avvio è di marca castellana, con Sivilla che colpisce in pieno la traversa al 4′ e impegna Semprini all’11’. Sul calcio d’angolo successivo alla seconda occasione, Sivilla colpisce di nuovo la traversa ma sulla ribattuta è Redondi il più lesto per l’1-0 in favore dei ragazzi di D’Antoni. La reazione amaranto è affidata alle conclusioni di Tortolano ma Santilli è attento. Nella ripresa la svolta: al 61′ Sbardella, già ammonito, trattiene Massimo a centrocampo e rimedia il secondo giallo della sua partita. In superiorità numerica il Trastevere assedia la porta di Santilli, salvato dalla mira impreisa di Alonzi al 75′ e reattivo al 79′ sulla conclusione ravvicinata di Crescenzo. Il pari è nell’aria è arriva all’83’ con Calderoni, che si inserisce tra gli spazi concessi dalla difesa castellana e segna in diagonale. Raggiunto il pari, la squadra di Cioci prova anche a ribaltare il risultato ma l’assalto finale, concluso con il tiro di Crescenzo, viene neutralizzato da Santilli e il pareggio non cambierà più.

TABELLINO

CYNTHIALBALONGA-TRASTEVERE 1-1

CYNTHIALBALONGA: Santilli, Redondi, Petti, Fontana, Buono (37’st Ferri Marini), Sbardella, Sivilla (17’st De Angelis Durante), Nava, Caon (7’st Secli), Borrelli (31’st Forgione), Fiorini (41’st Del Canuto). A disp: Vilardi, Ferrante, Belfiore, Mirimich. All. D’Antoni.

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Lo Porto, Cesari, Massimo, Santovito (17’st Carta), Bertoldi, Crescenzo, Alonzi, Tortolano, Briatico (7’st Calderoni). A disp: Alessandri, Laurenzi, Berardi, Avellini, Santarelli, Scuderi, Santilli. All. Cioci.

ARBITRO: Matina di Palermo
ASSISTENTI: Minutoli di Messina – Di Bartolomeo di Campobasso

Reti: 11’pt Redondi (C), 38’st Calderoni (T)

NOTE – Espulso Sbardella al 16’st per somma di ammonizioni. Ammoniti: Petti, Borrelli, Del Canuto, Santovito

POST PARTITA

FRANCO CIOCI

Il Trastevere pareggia ad Albano contro la Cynthialbalonga nella decima giornata del girone F di Serie D. Il commento di mister Franco Cioci in sala stampa: “Torniamo a casa con un buon punto, conquistato sul campo di una squadra forte e tra le pretendenti alla vittoria finale del girone. Dopo un primo quarto d’ora in cui abbiamo un po’ sofferto, abbiamo disputato forse il miglior primo tempo della stagione, nonostante le condizioni tutt’altro che ottimali del terreno. Nella ripresa abbiamo dominato, soprattutto dopo essere rimasti in superiorità numerica e nel finale avremmo anche potuto vincerla ma va bene così. L’importante era fare punti e continuare a muovere la classifica, anche perché l’avversario di oggi era davvero importante per valori tecnici e guidato da un grande allenatore”.

GIANMARCO CARTA

Le parole dell’esterno del Trastevere, Gianmarco Carta, a margine del pareggio ottenuto dagli amaranto in casa della Cynthialbalonga: “Abbiamo giocato un grandissimo primo tempo, a parte i primissimi minuti. Dopo il loro gol abbiamo reagito molto bene, con aggressività e creando molto. Gli ultimi venti minuti di partita sono stati un vero e proprio assedio e potevamo anche portare a casa l’intera posta in palio. Non dimentichiamo che giocavamo contro una grande squadra, molto esperta. Noi abbiamo giocato una partita maschia, con grande attenzione e tanta qualità nonostante le condizioni del campo che, però, non devono rappresentare un alibi perché i nostri avversari erano nella stessa situazione. Il risultato dà continuità al nostro momento, era importante fare punti e giocare bene. Ora andiamo avanti con tranquillità, provando a vincere la prossima. Siamo una squadra forte e lo vogliamo dimostrare”.